NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
65 Nuovi articoli

Portovesme. Vertenza Alcoa: impegno a convocare un nuovo incontro al Mise entro fine luglio.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

E' riesplosa la protesta dei lavoratori ex Alcoa e dei loro rappresentanti sindacali, davanti al ministero dello Sviluppo economico, a Roma, per sollecitare una svolta nella lunga trattativa per la cessione dello stabilimento di Portovesme alla multinazionale svizzera Glencore, dichiaratasi disponibile a rilevare gli impianti a condizione di poter disporre di tariffe elettriche agevolate. E’ proprio quello dei costi dell’energia il nodo non ancora sciolto che ha allungato notevolmente i tempi, ed è per questo che alcune decine di lavoratori diretti e delle imprese d’appalto ed i loro rappresentanti sindacali, Rsu di fabbrica, segreterie territoriali confederali di Cgil-Cisl-Uil e Css-Cub, stanno manifestando nella Capitale. E’ l’Unione europea a dover dare delle risposte alle richieste avanzate dal Governo italiano per risolvere la vertenza e i tempi lunghi, anzi lunghissimi, in un momento storico così particolare per la vita della Comunità europea, non inducono certamente all’ottimismo i lavoratori.
A fine mattinata, una delegazione dei manifestanti è stata ricevuta dal rappresentante del ministero dello Sviluppo economico, il sottosegretario Giampietro Castano. «Ci è stato comunicato formalmente che la data del 18 luglio rappresenta la scadenza alla quale ci sarà l’espressione dell’Unione europea per quanto riguarda la questione energetica – si legge in una nota sindacale di Fsm, Fiom, Uilm e Cub -. Siamo stati informati delle interlocuzioni avvenute con Glencore ed Alcoa, le quali hanno appreso e concesso lo slittamento temporale delle discussioni al termine dell’iter con la Comunità europea, presumibilmente per il mese di settembre. Come organizzazioni sindacali - conclude la nota – abbiamo rivendicato la necessità di fissare un incontro subito dopo la data del 18 ed abbiamo avuto l’impegno che entro la fine del mese di luglio riceveremo la convocazione».

Le due foto allegate sono state scattate stamane a Roma, durante la manifestazione davanti al Mise, da Romeo Ghilleri.

Gp Cirronis

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna