NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
03
Sat, Dec
62 Nuovi articoli

Carbonia. Comunali. Primo no al dibattito pubblico: Massidda (M5S) declina l’invito del sindaco Casti.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

L’avevamo detto, su queste pagine, qualche giorno fa e siamo stati buoni profeti: l’invito del candidato a sindaco della coalizione di centrosinistra e liste civiche Giuseppe Casti rischia di cadere nel vuoto. Il sindaco aveva lanciato il guanto di sfida ai suoi “competitors” per un confronto pubblico sui rispettivi programmi, attraverso un messaggio registrato nell’ufficio al secondo piano del municipio e diffuso su Facebook: e dallo stesso social network è arrivato il primo “due di picche”. A metterlo sul tavolo di una campagna elettorale che comincia ad accendersi è stata Paola Massidda, candidata alla carica di primo cittadino per il MoVimento 5 Stelle: il suo video sul profilo Movimento 5 Stelle Carbonia, nella tarda serata di mercoledì, aveva ricevuto più di 6700 visualizzazioni, un ulteriore segno dell’attenzione che la città sta riservando alla proposta, dopo quello concretizzatosi nel successo di folla dell’incontro del 3 aprile in piazza Marmilla, per la presentazione delle lista e del candidato a sindaco e con l’intervento del parlamentare Alessandro Di Battista.
Massidda, nel video di circa tre minuti intitolato “Ringrazio, rifiuto l’offerta e vado avanti” alla maniera della trasmissione di Rai Uno “Affari Tuoi”, è partita subito all’attacco di Casti, accusandolo di aver caratterizzato il suo quinquennio con «latitanza, silenzi e assenze»: «A cinquanta giorni dal voto, il nostro sindaco, con un videomessaggio dal suo ufficio a Fort Apache, invita me e gli altri candidati a sindaco ad un pubblico confronto. Noi, il confronto, lo abbiamo quotidianamente, con i cittadini, e il nostro lavoro, in questi giorni, è continuare a cercarlo. Ci abbiamo messo la faccia e loro ci conoscono – ha spiegato la candidata, indicando il manifesto alle sue spalle, con la sua foto e quella di tutti gli aspiranti al seggio in consiglio e rivolgendosi direttamente a Casti – e lei può dire altrettanto, delle sue liste?». Evidente l’allusione alla “campagna acquisti” messa in atti nelle ultime settimane da PD e alleati per rimpolpare la coalizione con apporti provenienti da settori non propriamente vicini all’ambito del centrosinistra. Massidda, ironizzando sull’ “aiuto” offerto dal sindaco uscente al fine di far conoscere il programma dei tutti i candidati attraverso il dibattito pubblico, punta l’indice contro l’atteggiamento disinteressato mostrato da Casti e dalla sua giunta nei confronti degli inviti a discutere temi importanti per l’amministrazione della città: «Non era così disponibile quando i confronti siamo stati noi, a chiederli. Quando abbiamo chiesto un confronto su Equitalia, per esempio, o sul tema dei rifiuti, per cercare di scrivere un capitolato d’appalto a misura di cittadino e nell’ottica del risparmio. Confronti e inviti che sono sempre stati ignorati». Paola Massidda, infine, rintuzza le critiche sull’inesperienza dei candidati pentastellati: «Siamo alla prima esperienza politica, è vero, ma non siamo alla prima esperienza di vita. Da parte nostra ci sentiamo liberi di poter immaginare il futuro della nostra città senza dover render conto a nessun altro, se non ai nostri concittadini, ed è a loro che ci rivolgiamo senza alcun intermediario».
Nei prossimi giorni si vedrà se gli altri quattro interlocutori Daniela Garau, Francesco Cicilloni, Ugo Piano e Andrea Corda, accetteranno la sfida lanciata dal sindaco in carica. Il rifiuto deciso di Paola Massidda fa pensare, come già si era immaginato, che il confronto voluto da Casti non ci sarà, se non nei dibattiti allestiti negli studi televisivi di Rai Regione, Videolina, Sardegna 1 e Canale 40, dopo la presentazione delle liste e dei programmi il cui termine ultimo è il 4 maggio prossimo.

Giovanni Di Pasquale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità