NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
63 Nuovi articoli

Politica. Da Carbonia e dalla scelta del nuovo sindaco passa il futuro di un intero territorio.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

La sfida politica del ballottaggio che attende Carbonia ed il Sulcis è alle porte e il risultato è di fondamentale importanza, non solo per la città mineraria ma per tutto il territorio e tutta la provincia. L'argomento e sui nuovi scenari politici, economici e culturali che potranno scaturire dal risultato di questo evento sta innescando una interessante discussione. Riceviamo un documento del Circolo SEL Sant'Antioco a firma del portavoce Roberto Martinelli.
"L'investitura di Carbonia a capoluogo della nuova provincia del sud sardegna pone un quesito che va al di la della scelta personale sui due candidati, ma sulle competenze politiche che essi possono mettere in campo nelle squadre che li hanno sostenuti. Ecco perchè la scelta tra Giuseppe Casti e Paola Massidda non è la scelta tra questo o quello schieramento, ma una scelta di strategia politica che investe tutto il territorio e le sue battaglie. Dal Piano Sulcis al comparto industriale, dalla gestione dei servizi di trasporto territoriali alla cabina di regia sui servizi generali e competenze provinciali. Sbagliare ora potrebbe significare ammantare di nuovo la direzione di un Comune ma condannare un intero territorio all'immobilismo. Spesso, le scelte fatte da pochi, condizionano la vita di molti, in questa fase politico-istituzionale si presenta l'emblema di una scelta. Da una parte la totale inesperienza, per altro manifesta, della candidata pentastellata e dall'altra la capacità di amministrazione e di gestione politica di un Comune che oramai apre i suoi confini oltre via Lubiana e via Gramsci. Tutto è migliorabile, solo il nulla non lo è.  Carbonia al ballottaggio sarà chiamata  a votare non solo per il futuro della città, ma per il futuro di un intero territorio.
La sfida è ardua e dura e per gestirla si ha bisogno di studenti ( perchè professori nella vita reale non ne esistono, tutti sbagliamo) prossimi al diploma e non di scolari ancora alle prese con l'alfabeto".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna