NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
55 Nuovi articoli

Villaperuccio. Ha giurato il sindaco Antonello Pirosu eletto per la terza volta consecutiva

Politica Locale
Aspetto
Condividi

E’ iniziata alle 19,00 ieri sera, giovedì 23 giugno,  la nuova consiliatura del comune di Villaperuccio. Il sindaco Antonello Pirosu, eletto per la terza volta consecutiva, ha giurato e presentato la nuova Giunta, composta da quattro assessori nominati in base alle preferenze ottenute nelle  elezioni del 5 giugno scorso. Sono Marcello Piras che è anche vicesindaco, si occuperà di Bilancio, Programmazione, Lavori Pubblici, Urbanistica, Ambiente e Personale;  Roberto Pinna: Pubblica Istruzione, Beni culturali, Spettacolo, Sport e Turismo;  Debora Rivano:  Assistenza Sociale, Sanità, Lavoro e Formazione Professionale, Volontariato e Protezione Civile; Mario Silvio Stera: attività produttive e commercio, agricoltura e artigianato,
Antonello Pirosu potrà contare su una maggioranza di otto consiglieri mentre quattro saranno  i consiglieri di minoranza per i prossimi cinque anni.
Dopo la proclamazione degli eletti e il giuramento del sindaco il Consiglio comunale ha eletto la commissione elettorale e il sindaco ha pronunciato un breve discorso esponendo le linee programmatiche e le intenzioni di lavoro della nuova giunta.
Prima della chiusura dei lavori una richiesta di un consigliere di minoranza, che ha chiesto di inserire all'ultimo punto nell'ordine del giorno di ogni convocazione di Consiglio la voce "varie ed eventuali", ha animato l'assemblea. La richiesta del consigliere di opposizione, che ha chiesto  di poter leggere una lettera inviata alla minoranza da un cittadino, non è stata discussa in quanto non  previsto nell'ordine del giorno, ma che è stata depositata agli atti per essere discussa nel prossimo Consiglio comunale.
Sindaco e segretario comunale hanno chiarito che l'ordine del giorno potrà essere comunque arricchito da interrogazioni o mozioni eventualmente presentate da ciascun consigliere al Sindaco che decide, come previsto dalle norme vigenti, i punti l'ordine del giorno da discutere.
L'episodio e relativo aspro confronto ha anticipato il clima di vivacità politica che attende le riunioni del Consiglio Comunale di Villaperuccio per i prossimi cinque anni che tutti comunque auspicano, che seppur aspre, siano costruttive e di crescita  per il paese.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità