NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
07
Wed, Dec
64 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Porticciolo Turistico Croce e Delizie. Documento movimento liberi cittadini

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Sulla vicenda Porticciolo turistico riceviamo un comunicato dal rappresentante de Movimento liberi cittadini Giorgio Fai che pubblichiamo Quello che doveva essere considerato un fiore all’occhiello del Comune di S. Antioco, il Porticciolo Turistico, mette in evidenza una serie di inconveniente dipendenti esclusivamente dalla ignavia ed insipienza del responsabile naturale, l’Amministratore Comunale, prima concessionaria.
Come appreso dalla stampa, tra il Comune di S. Antioco e la Global Gestione SRL, si apre un contenzioso giudiziario la cui durata non è facile prevedere visti i tempi lunghi della giustizia italiana. Il Comune si lamenta che il sub concessionario deve all’erario Comunale circa 400.000 euro per i canoni non pagati.
La Global Gestioni lamenta che il Comune deve pagarle 700.000 euro per lavori eseguiti nel Porticciolo per tenere a norma ed efficiente la struttura, spesa a carico del Comune.
Ancor di più, che il Comune non rispetta il contratto da entrambi firmato. Risulterebbe infatti, che l’Amministrazione Comunale a seguito di diversi sopralluoghi dell’Autorità Marittima, farebbe un uso improprio della concessione demaniale, inoltre, non rispetterebbe alcune ordinanze dell’Autorità Marittima.
Si ricorda a chi di dovere e potere, che il Comune è proprietario di alcuni pontili costati decine di migliaia di euro e che giacciono nello stagno, lato terra del porto, in attesa che il tempo li renda inservibili, quasi fosse lo scopo per cui sono stati acquistati!!!
Invero, non a tutti è noto che questa struttura turistica di fondamentale importanza per l’economia e l’immagine di una cittadina, tutta protesa sul mare, sta causando gravi problemi sotto il profilo gestionale e quindi all’immagine della nostra città.
Fa meraviglia la caparbietà con la quale l’Amministrazione Comunale pretende ancora, alla distanza di tanti anni di gestire il Porticciolo Turistico investendo sempre danaro, sembrerebbe senza ottenere non tanto i risultati sperati, quanto quel minimo consenso riservato solitamente
ad iniziative valide e gradite al pubblico.
E’ ormai notorio, infatti, che il Sindaco, in luogo di tirare i remi in barca, visto che parliamo di mare, insiste nel voler continuare una gestione fallimentare non tanto perché lo dice il M.L.C., quanto perché i fatti, argomenti testardi, dimostrano la mancanza di capacità della gestione.
D’altra parte non poteva sperarsi in una diversa conclusione “dell’avventura porticciolo” da parte del Comune, solo se si pensi che alla distanza di tanti anni dalla prima concessione, non si sia riusciti, con le buone o con le cattive, a consegnare al gestore sub concessionario l’intero compendio del Porticciolo Turistico, che come è noto è sfuggito al suo controllo ed è diventato supporto quotidiano di una non meglio definita attività commerciale dei pescatori locali e non, nuovi padroni in senso assoluto, posto che non spendono un euro per l’uso della sua struttura. Né ci è noto che sia mai stata posta in essere alcuna iniziativa diretta alla eliminazione di questo bubbone.
Giunti a questo punto, è più che doveroso sperare in un rigurgito di coscienza e di responsabilità da parte del Comune, per rimettere la concessione demaniale nelle mani della R.A.S., affinché in tempi rapidi provveda all’affidamento dell’intero compendio a personale scelto a seguito di gara ad evidenza pubblica. È evidente infatti, che il bilancio del nostro comune non può continuare ad essere usato per spese legali che ormai superano i 50.000 euro.

Chi scrivi tiene a precisare di non nutrire preconcetti nei confronti di chicchessia, ma è evidente che ognuno può fare da padrone in casa propria e non in casa d’altri.
Invitiamo pertanto tutti gli organi rappresentativi del Comune di Sant'Antioco, ad attivarsi perché, esaurita l’avventura dell’affidamento bonario della gestione di un porticciolo ridotto nella sua potenzialità, sia finalmente affidato a seguito di gara ad evidenza pubblica, come è giusto che sia!!!

Dalla parte dei cittadini, come sempre firmato GIorgio Fai Rappresentante MLC

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità