NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
07
Wed, Dec
64 Nuovi articoli

Locci (Fi). Il Sulcis-Iglesiente a rischio isolamento con la riforma degli Enti locali promossa dalla Regione.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi


Il Sulcis-Iglesiente non intende diventare il versante suburbano delle nuove metropoli. Nessuno si sogni di relegare il nostro territorio a ruolo marginale, destinato a guardare in silenzio mentre Cagliari e dintorni accrescono competenze e risorse. La riforma degli Enti Locali promossa dalla Regione, infatti, non ha niente di buono in serbo per l’ex provincia di Carbonia-Iglesias, ormai cancellata insieme alle altre tre di recente formazione. Nell’impianto previsto dalla Giunta regionale, la zona del Sud dell’Isola assisterà alla nascita dell’area metropolitana di Cagliari, che comprenderà il capoluogo sardo e un buon numero di Comuni, e della provincia del Sud Sardegna, nella quale rientreranno anche il Sulcis-Iglesiente e il Medio Campidano. Un disegno che rischia di indebolire ulteriormente le periferie, e al quale i sindaci del territorio devono opporsi senza indugi e con forza. Certo nessuno ha in animo di fermare il processo riformativo in corso (anche se ci saremmo aspettati soluzioni nuove e moderne, anziché dover assistere alla resurrezione delle province storiche, operazione peraltro in contrasto con la legge Del Rio e con la riforma della Costituzione avviata dal Ministro Boschi), ma ciò di cui il Sulcis ha bisogno è di garanzie in tema di poteri e gestione dei fondi a disposizione. E non ci accontenteremo certamente delle briciole. Per questo pretendiamo che all’ex provincia di Carbonia-Iglesias venga riservato il ruolo di guida e controllo della nascitura provincia del Sud Sardegna, stabilendo una città capoluogo del territorio (Carbonia o Iglesias) che si affianchi a un’altrettanta città del Medio Campidano.dalla Boschi. La Giunta regionale dovrebbe tenere a mente che la Sardegna non si divide soltanto in nord, Sassari, e sud, Cagliari. Vi sono anche altri territori che non si accontenteranno di diventare semplici periferie costrette a elemosinare col cappello in mano al cospetto della ben più prestigiosa Cagliari.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità