NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
27
Sat, May
64 Nuovi articoli

Cagliari. Emendamento del centro destra per finanziamenti per i poli industriali

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

Subito 50 milioni di euro (a valere per il 2016), destinati ai poli industriali di Portovesme e Porto Torres. Grazie alla Finanziaria attualmente in discussione in Consiglio regionale, possiamo dare attuazione alla delibera di Giunta regionale (67/1 del 29/12/2015) per il riconoscimento delle aree di crisi industriale complessa (Portovesme e Porto Torres). Non possiamo aspettare i tempi del Governo che, evidentemente, è totalmente disinteressato alla situazione di grave difficoltà in cui versa la Sardegna, in particolare le aree che, fino all’avvento della crisi economica, si reggevano quasi esclusivamente sul comparto industriale. E se non sarà la Regione a muovere i primi passi concreti, Portovesme e Porto Torres rimarranno “aree di crisi industriale complessa” soltanto sulla carta. Con questo obbiettivo Ignazio Locci, Marco Tedde Consiglieri regionali Forza Italia Sardegna e Gianluigi Rubiu Consigliere regionale Udc
hanno presentato un emendamento aggiuntivo all’articolo 2 del DEF per riuscire a dare attuazione alla succitata delibera di Giunta attraverso 50 milioni di euro. "Fondi, scivono, senza i quali i progetti di riconversione e riqualificazione industriale di cui si parla nella delibera, non potranno essere attuati. Auspichiamo che la maggioranza di centrosinistra colga l’occasione di riscattarsi destinando risorse a un settore per il quale, fino a oggi, ha fatto pochissimo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna