NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
08
Thu, Dec
61 Nuovi articoli

Cagliari. (Locci,fi). La Giunta dia gambe all'Aspal, evitando di perdere ulteriore tempo. In ballo, oltre ai servizi, c'è la stabilizzazione dei precari operanti nei Csl e Cesil.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

"Giunta regionale e Uffici tecnici competenti non perdano ulteriore tempo e diano gambe all’Aspal (Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro), garantendo trasparenza, visibilità e servizi al cittadino puntuali ed efficienti. L’agenzia, istituita con la L.R N° 9/2016, era stata voluta all’unanimità dal Consiglio regionale: un’unità di intenti e obiettivi che si pensava potesse far viaggiare spedito il progetto ma che oggi, forse a causa delle beghe tra Partito democratico e Sel, sta pagando ritardi inaccettabili. E qui in ballo non ci sono solo i servizi, ma anche la stabilizzazione dei precari che operano nei Csl e Cesil della Sardegna, il cui contratto scade il 18 agosto prossimo. E stante questa situazione di incertezza, non vi sono prospettive all’orizzonte. La succitata legge avrebbe dovuto imprimere una svolta ai servizi per l’impiego, ponendo chi cerca lavoro al centro delle politiche regionali. Invece la situazione è la medesima, se non peggio di prima. Abbiamo bisogno di maggiore trasparenza, cosa che non si sta verificando. Sarebbe opportuno che ogni centro dell’impiego disponesse di un sito internet dedicato, affinché gli utenti sappiano a chi potersi rivolgere e attraverso quali modalità. Il cittadino non può attendere i tempi della politica. È probabile che chi sta seguendo il progetto di attuazione della legge regionale sia inadeguato al compito. In tal caso è doveroso da parte dell’Assessore regionale competente prenderne atto e creare tutte le condizioni necessarie per far decollare l’Aspal. La Giunta regionale fornisca il supporto necessario per chiudere definitivamente questa vicenda, dando certezze ai lavoratori precari e, nel contempo, assicurando a tutti i sardi la possibilità di potersi affidare a un’agenzia regionale per il lavoro puntuale, trasparente e affidabile".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità