NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
25
Sun, Feb
40 Nuovi articoli

Cagliari. Parere favorevole sulla Zona Franca Interclusa di Portovesme.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

Nei giorni scorsi la Commissione Consiliare Attività Produttive del Consiglio Regionale della Sardegna, presieduta dal consigliere del Partito Democratico Luigi Lotto, ha dato parere favorevole alle integrazioni e modifiche per l’operatività della Zona Franca Interclusa di Portovesme. <Un ottimo passo avanti- commneta il capo gruppo pd Pietro Cocco verso questo obiettivo compiuto da questa maggioranza di centrosinistra.

Breve storia.

Il Piano Sulcis prevede, tra le altre cose, l’attivazione della Zona Franca portuale/industriale di Portovesme. A tal riguardo, per la definizione di obiettivi e condizioni generali di sviluppo, avevamo siglato un protocollo, il 13 Novembre 2012, fra Governo, Regione Sardegna, Provincia di Carbonia Iglesias e Comuni del Sulcis Iglesiente.
Il 15 Aprile 2016 la Giunta Regionale aveva fatto la sua proposta, approvata dal Consiglio Regionale cinque giorni dopo, che prevedeva l’istituzione della Zona Franca non interclusa nell’ambito portuale di Portovesme e nelle aree funzionalmente collegate di Gonnesa e Sant’Antioco, accordo che ho personalmente avuto modo di siglare in qualità di sindaco del Comune di Gonnesa.
A seguito di numerosi incontri col Governo, al fine di rispettare il dettato normativo del Decreto Legislativo n. 75, si era deciso di indirizzarsi verso l’istituto della Zona Franca Interclusa (ZFI), come previsto dall’articolo 43 del Codice Doganale dell’Unione Europea.
A conclusione di tali incontri, il 20 Giugno 2017, le amministrazioni comunali interessate sono state invitate a formulare una propria proposta di localizzazione e delimitazione della ZFI.
La risposta è arrivata solo dal Comune di Portoscuso con deliberazione del Consiglio Comunale del 31 Luglio 2017, mentre le amministrazioni di Gonnesa e Sant’Antioco non hanno espresso la propria proposta.
La Regione ha pertanto deciso di procedere comunque, per evitare di rallentare il procedimento, istituendo la Zona Franca di Portovesme attraverso Deliberazione del 22 Novembre 2017.
L’altro giorno il parere favorevole da parte della competente commissione consiliare regionale.
Nei prossimi giorni ci sarà la deliberazione definitiva da parte della Giunta.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna