NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Fri, Nov
27 Nuovi articoli

Cagliari. Rubiu (Capogruppo Udc in Consiglio) trasferimento della sede e rincari compagnia Tirrenia. Rivolta in commissione

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

Un’operazione dal gusto beffardo. La decisione della Tirrenia di trasferire la sede legale a Milano disorienta la Regione, pietrificata davanti ad una scelta che potrebbe determinare contraccolpi pesanti per le casse isolane. La discussione sul trasloco della compagnia navale salpa davanti alla commissione trasporti. Il capogruppo dell’Udc in Consiglio regionale Gianluigi Rubiu non risparmia stoccate: <<La nostra Isola viene ancora una volta irrisa da questo atto improvviso della Tirrenia – rimarca il rappresentante dei moderati, che invita la giunta Pigliaru a controbbattere attraverso gli opportuni provvedimenti – Perché lo spostamento della sede conferma la totale mancanza di rispetto della compagnia di navigazione, con una decisione che mette a repentaglio i diritti dei sardi nel silenzio assoluto dell’esecutivo regionale>>.  Una mossa che solleva polemiche all’interno del parlamentino di via Roma: <<Molti azzardano un trasferimento provvisorio e temporaneo – aggiunge Rubiu – Ipotesi non credibile. Una cosa é certa, perché con il trasloco della compagnia si produce un ammanco per le casse regionali di oltre 30 milioni di euro. Un terremoto per i conti dell’Isola>>. Un provvedimento che va di pari passo ai livelli tariffari della Cin – Tirrenia: <<I prezzi dei traghetti per la Penisola sono schizzati verso l’alto – conclude Rubiu – con ricadute negative sui viaggiatori isolani e per il turismo. Lo schiaffo della Tirrenia imporrebbe la rivisitazione della convenzione con la compagnia, considerato che sono state disconosciute le condizioni economiche con risvolti negativi sulla Sardegna>>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna