NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
08
Thu, Dec
61 Nuovi articoli

Buggerru. Giovane annega in immersione. Corpo trovato sul fondale davanti Cala Domestica

Stampa Locale
Aspetto
Condividi

Si è immerso in apnea mentre un amico lo aspettava sulla barca, ma non è più risalito in superficie.  Tragedia nel pomeriggio a Cala Domestica, nel comune di Buggerru, sulla costa sud occidentale della Sardegna. Antonio Tiddia, 20 anni di Iglesias, è morto annegato. L'allarme è scattato alle 14 quando l'amico con cui era impegnato nelle immersioni per pescare non vedendolo risalire ha chiamato la Guardia Costiera. Sul posto è subito arrivata una motovedetta della Capitaneria di Portoscuso. È stato richiesto l'intervento dei sommozzatori dei Vigili del fuoco, giunti da Cagliari. Alle 17:30 il corpo di Tiddia è stato rinvenuto sul fondale e recuperato. Secondo gli accertamenti svolti dal medico legale è morto annegato probabilmente per un malore durante l'immersione. Il magistrato di turno ha disposto la restituzione della salma ai familiari
<Ansa

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità