NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
59 Nuovi articoli

Dimissioni, Marino sta ancora riflettendo. Il Pd gli chiede di non ritirare le dimissioni. Orfini: "Balletto ridicolo"

Stampa Nazionale
Aspetto
Condividi

Ignazio Marino starebbe pensando di ritirare le sue dimissioni. Forse per rispettare la promessa fatta ai suoi sostenitori che l’avevano acclamato davanti al Campidoglio inducendolo a urlare “non vi deluderò”, forse per lanciare una sfida a quel Pd che da lui ha preso le distanze minacciando di sfiduciarlo. Il Pd ha chiesto a Marino di non ritirare le sue dimissioni, tutti i consiglieri del partito pare siano pronti a dimettersi. Ma cosa deciderà il chirurgo ancora non si sa. A parere di una delle sue fedelissime, l'assessore al Patrimonio Alessandra Cattoi, "Marino è tentato di ritirare le dimissioni, non perché pensa di risolvere così una crisi politica, ma perché vuole parlarne in Consiglio comunale". La riunione della giunta di questa mattina è stata una riunione "tecnica, dove non si sono affrontati temi politici come le dimissioni. Il sindaco di Roma sta ancora riflettendo e valutando la possibilità di ritiro delle dimissioni". È quanto fanno sapere dal Campidoglio. La giunta di questa mattina, a quanto si apprende, ha dato il via libera ad una ventina di atti, tra delibere e memorie. Alcune 'minori' altre più importanti."Una giunta che lavora" - "La mia è una giunta che lavora e che guarda avanti", ha dichiarato il sindaco nel corso dell'inaugurazione di un viadotto in periferia a Roma. "Questa città ha patito corruzione e criminalità, noi abbiamo mostrato discontinuità - ha aggiunto - questo ponte è stato realizzato in pochi mesi come lavori in Via Marsala. Domani e dopodomani inaugureremo altri cantieri, Roma deve andare avanti", ha detto il sindaco che però non ha voluto rispondere sulle sue mosse future.Marino insomma tira dritto per la sua strada. Dimissionario ma non troppo, a pochi giorni dalla sua decadenza, resiste al governo di Roma: porta avanti con regolarità l'attività amministrativa, si impegna per risolvere i problemi della città e annuncia provvedimenti di "svolta". In effetti non ha mai ritirato le dimissioni ma c'è chi scommette che lo farà entro questa settimana, forte della manifestazione dei suoi supporter ma anche del caos che regna nel Partito Democratico. Poi, potrebbe arrivare l'atteso giorno dei chiarimenti, o forse delle conclusioni, in Aula Giulio Cesare. "Io sfido un leader del Pd a portare in piazza 2-3 mila persone da solo, senza il partito - rivendica Alessandra Cattoi, assessore capitolino e braccio destro di Marino.Il confronto col Pd - Il sindaco "sta ragionando, sta aspettando di aprire un confronto con il Pd e la sua maggioranza", trapela dal suo entourage. E la prospettiva di affrontare l'Aula e sfiduciare il sindaco del proprio partito crea più di un malumore tra i consiglieri comunali dem. Il Pd capitolino, che si dichiara unito e compatto, ha in realtà più di una crepa.Orfini: "Balletto ridicolo. Non ci fermeremo per gli opportunismi" - Commento amaro del presidente del Pd Matteo Orfini: “Mi dispiace per Ignazio ma stiamo assistendo a un balletto ridicolo. Questa esperienza di governo cittadino è da ritenersi conclusa”, come riporta il Corriere della Sera. "Il processo di rinnovamento e ricostruzione del Pd romano non si fermerà per mano di strumentali opportunisti. In questi mesi tanti ne abbiamo combattuti insieme, e insieme continueremo a cambiare il Pd Roma", scrive poi Orfini, commissario del Pd a Roma, rivolgendosi a Fabrizio Barca in un post su Facebook.La grande incognita, dopo quella delle dimissioni, resta la convocazione dell'Aula. "In base alla legge - spiega il segretario d'Aula, il radicale Riccardo Magi - la presidente è tenuta a riunire l'Assemblea Capitolina, richiesta da 12 consiglieri dell'opposizione, sulla crisi politica in Campidoglio e le dimissioni del sindaco Ignazio Marino, entro l'11 di novembre". Dunque, oltre il 2 novembre, la data in cui Marino decadrebbe.
Redazione Tiscali

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità