NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
05
Mon, Dec
60 Nuovi articoli

Carbonia.Giovane di Cortoghiana cade in un dirupo e muore in montagna a Bergamo

Stampa Nazionale
Aspetto
Condividi


Si è sparsa in fretta la notizia della tragedia: Andrea Cadoni, che aveva lasciato Cortoghiana quando aveva appena 18 anni, ma tornava spesso per un paio di giorni a salutare la madre, è morto durante una gita con la sua piccola famiglia nella montagna di Adrara San Rocco nei pressi di Bergamo. Andrea Cadoni aveva 33 anni e si era trasferito in Lombardia per cercare lavoro. Bravo ragazzo, era stato accolto bene e col lavoro non aveva mai avuto problemi.
Domenica era andato a fare una gita con la sua famiglia, moglie e una bambina di due anni. Conosceva bene quelle montagne, ci andavano spesso perché era vicino a casa ma il posto era bello.
La passeggiata era cominciata a metà mattina, c’erano anche altri amici con loro. A un tratto Andrea Cadoni ha allungato il passo e si è staccato dal gruppo. È scivolato in un canalone profondo dieci metri e ha battuto il capo.
Quando gli amici non l’hanno più visto si sono messi a cercarlo, il corpo è stato visto da uno di loro che ha chiamato subito i soccorsi perché nessuno era in grado di scendere fino al fondo.
In Lombardia si era trasferito anche il fratello, che è stato subito avvertito dal cognato, il fratello della moglie di Andrea Cadoni. A lui, al fratello emigrato, è toccato il compito di telefonare alla madre, bidella in una scuola, che è partita subito. Sulle cause della tragedia indagano i carabinieri del posto. E ’ possibile che il giovane sia scivolato e nella caduta abbia preso velocità finendo sul fondo e battendo il capo.

La nuova Sardegna.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità