NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
02
Fri, Dec
67 Nuovi articoli

No al “reverse charge”. Per l’Italia una grana che vale 700 milioni

Notizie dal Mondo
Aspetto
Condividi

L’effetto del rifiuto sarà quasi immediato. Il governo si era infatti cautelato per fronteggiare un’eventuale (e ora effettiva) bocciatura europea del “reverse charge”, prevedendo l’aumento delle accise della benzina e del gasolio da far partire dopo il 30 giugno. La misura vale circa 700 milioni nel bilancio. E se non si troverà un’altra soluzione, non resterà che arrendersi a pagare la benzina più cara dal primo di luglio, giusto alla vigilia della partenza per le vacanze. Ma fonti del Mef assicurano che l’aumento delle accise sui carburanti, previsto come clausola di salvaguardia, non scatterà.

Un’alternativa poteva essere l’utilizzo del «tesoretto» messo da parte con alcuni risparmi contabili. La dote è però già stata reindirizzata per sanare gli effetti delle sentenza della Corte costituzionale sulle pensioni.

Il “reverse charge” è un meccanismo che comporta lo spostamento degli obblighi fiscali relativi all’Iva su chi acquista e non su chi vende come avviene normalmente. L’obiettivo principale della fatturazione “reverse charge” è evitare le frodi IVA.

Come? Senza “reverse charge”:
- Il soggetto A emette fattura a B.
- A incassa l’IVA da B, sparisce e non versa l’imposta (1° danno all’erario).
- B ignaro di tutto (oppure è consapevole ma fa il finto tonto) va a chiedere il rimborso dell’IVA, il più delle volte riuscendoci (2° danno all’erario). Ma Bruxelles dice che non basta a evitare l’evasione. La grande distribuzione esulta.

Resta invece sospeso il giudizio della Commissione sulla richiesta del governo di introdurre una misura speciale per le entità pubbliche che dovrebbero pagare l’Iva su un conto separato anziché al fornitore. Secondo l’esecutivo, «è tuttora in corso di analisi».
fonte: La stampa it. MARCO ZATTERIN
CORRISPONDENTE DA BRUXELLES

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità