NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
06
Tue, Dec
56 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Spalti vuoti al comunale per rinuncia al campionato. Amarezza dei tifosi

Calcio
Aspetto
Condividi

Sono iniziati i campionati di calcio ma le tribune dello stadio di Sant'Antioco sono rimaste vuote. L'erba artificiale del comunale adesso accoglie solo le gare dei campionati giovanili. Dopo settanta anni di attività la prima squadra del Sant'Antioco, al fischio d'inizio del campionato di prima Categoria, torneo dove avrebbe dovuto disputare, non è scesa in campo. Non c'erano più soldi e la società non l'ha  potuta iscrivere al campionato. Così i granata, come veniva chiamata da decenni la squadra lagunare per via di un antico gemellaggio con il grande Torino, è stata esclusa dal torneo di prima categoria. Campionato dove giocava in questi ultimi anni, dopo avere vinto una “coppa Italia dilettanti” e militato in tante categorie compresa l'eccellenza e sfiorato anche l'approdo in interregionale. La società, malata da tempo per i pochi incassi ed il mancato impegno delle attività commerciali che l'avrebbero dovuta sostenere, l'hanno portata ad una morte annunciata. Il più dispiaciuto è il presidente che ha fatto di tutto affinché altro prendessero il suo posto. <mi dispiace ma non potevo fare di più- racconta Luigi Sinzu- avevo annunciato il mio abbandono da un anno non si è fatto vivo nessuno>. I più dispiaciuti i tifosi che parlano apertamente di vergogna che al città come Sant'Antioco non abbia una squadra di livello. Ma forse alla fine del tunnel si accende una fiammella. Radio calcio cittadino annuncerebbe la formazione, per il prossimo anno, di una squadra di seconda categoria da dove si possa ripartire per riportare il calcio che conta in città.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità