NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
63 Nuovi articoli

Il Carbonia cede in casa alla Frassinetti

Calcio
Aspetto
Condividi


Il Carbonia cede in casa alla Frassinetti (1 a 3) e l’Atletico Narcao, corsaro a Pula (2 a 1, con goal di Borelli e Frau), riapre i giochi per la salvezza diretta a tre giornate dalla fine del girone A del girone A del campionato di Promozione regionale. Un mese fa, il 15 marzo, dopo la larga vittoria di Guspini (4 a 1) e la concomitante netta sconfitta interna dell’Atletico Narcao (0 a 4 con la Kosmoto Monastir), il Carbonia 8 punti di vantaggio sulla quart’ultima posizione, occupata dalla squadra di Damiano Bartoli, e la partita per la salvezza diretta sembrava cosa fatta a vantaggio della squadra di Maurizio Ollargiu. Sono bastate tre giornate, invece, per rimettere tutto in discussione. Il Carbonia ha pareggiato 2 a 2 sia in casa con l’Arbus sia a Quartu con il Sant’Elena e ieri ha perso 3 a 1 con la Frassinetti, mentre l’Atletico Narcao ha fatto filotto con un triplice 2 a 1, prima a San Vito, poi in casa con il Progetto Sant’Elia e ieri a Pula. Ora le due squadre sulcitane si giocheranno tutto nelle ultime tre giornate, nelle quali il Carbonia dovrà cercare di difendere l’ultimo punticino si vantaggio che gli è rimasto. Sulla carta il calendario è dalla parte dell’Atletico Narcao che giocherà in casa con la Monteponi Iglesias, a Guspini e, infine, in casa con il Sant’Elena; il Carbonia, da parte sua, giocherà a Siliqua, in casa con la capolista Kosmoto Monastir che, superando di misura l’Arbus (1 a 0) ha riconquistato la vetta proprio ieri, agganciando la Ferrini fermata sul 2 a 2 a Iglesias, e, infine, sul campo del Girasole.

La rimonta dell’Atletico Narcao e, soprattutto, l’impresa di ieri a Pula, ha ricacciato in piena corsa play out anche lo stesso Pula (31 punti) e non esclude il Guspini (32), che pure ieri ha travolto il Girasole per 4 a 1. Il Pula è atteso da due trasferte, a Orroli e ad Arbus, tra le quali si inserisce la partita interna più abbordabile con il Serramanna. Il Guspini, da parte sua, giocherà sul campo della Ferrini, in casa con l’Atletico Narcao e a Orroli.

Ricordiamo che la formula dei playout prevede che la 13ª e 14ª classificata di ciascuno dei due gironi si affronteranno in un gara di playout per la permanenza nel campionato di Promozione. La gara di playout, per la permanenza nel campionato di Promozione, non verrà disputata se la differenza punti tra la 13ª e la 14ª classificata sarà uguale o superiore a 10 (dieci). In questo caso retrocederà direttamente nel campionato di Prima Categoria la 14ª classificata. Gara unica in casa della 13ª classificata 13ª girone A contro 14ª girone A 13ª girone B contro 14ª girone B. Le squadre perdenti retrocederanno nel campionato di Prima Categoria. Se i tempi regolamentari dovessero terminare in parità, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno. Persistendo parità retrocederà nel campionato di Prima Categoria la squadra peggio piazzata al termine del campionato.

La Monteponi, con Alessandro Cuccu in panchina al posto dell’esonerato Maurizio Erbì (è il terzo esonero dopo quelli di Vittorio Corsini e Graziano Milia) ha rimontato due goal in casa alla capolista Ferrini, con Ferraro e Piras, in goal al 36′ e al 48′ del secondo tempo.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, è testa a testa tra Serbì e Villacidrese, appaiate in testa con 58 punti, dopo il pari della prima a Siurgus Donigala con l’Andromeda (2 a 2), raggiunto al 90′ e la chiara vittoria della seconda sul Tratalias (2 a 0). La formula del campionato prevede una promozione diretta e un play off per la seconda classificata di ciascuno dei quattro gironi ammesse alla “Coppa Prima Categoria”. La graduatoria finale della “Coppa Prima Categoria” corrisponderà alla graduatoria ripescaggi per l’ammissione al campionato di Promozione. 1° turno (gara unica in campo neutro): gara-1) 2ª girone A contro 2ª girone B gara-2) 2ª girone C contro 2ª girone D Se i tempi regolamentari dovessero terminare in parità, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno. Persistendo parità si batteranno i calci di rigore secondo la normativa vigente. 2° turno (gara unica in campo neutro): gara-3) vincente gara-1 contro vincente gara-2 gara-4) perdente gara-1 contro perdente gara-2. Se i tempi regolamentari dovessero terminare in parità, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno. Persistendo parità si batteranno i calci di rigore secondo la normativa vigente. La gara-3 oltre a determinare la vincitrice della “Coppa Prima Categoria” stabilirà la prima e la seconda posizione nella graduatoria dei ripescaggi, per l’ammissione al campionato di Promozione; la gara-4 determinerà la terza e la quarta posizione nella stessa graduatoria.

Ieri il Carloforte ha violato il campo della Fermassenti con il punteggio di 3 a 1, rafforzando il suo terzo posto sulla Libertas Barumini, fermata sul 2 a 2 sul campo dell’Halley ad Assemini e sul Real Villanovatulo che ha battuto nettamente il Sant’Antioco per 4 a 1, distanziate di quattro punti. Vittoria esterna per l’Iglesias a Gonnosfanadiga (2 a 1) e nuove speranze di riaggancio al Seui Arcueri, battuto 5 a 1 a Sadali ed ora distante 3 punti al quart’ultimo posto, e al Tratalias, lontano 4 punti. Netta vittoria anche per il Gonnesa a Escalaplano, 4 a 2,

GP CIrronis

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna