NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Mon, Sep
50 Nuovi articoli

Calangianus. La Sardegna sfida l'Europa al Grand Prix delle Nazioni di Biliardo

Altri
Aspetto
Condividi

Da domani, 15 settembre, fino a domenica 19, nel comune del sassarese si svolge un torneo internazionale con 32 partecipanti in rappresentanza di 13 nazioni La Sardegna protagonista del biliardo mondiale. Da domani, mercoledì 15 settembre, fino a domenica 19 settembre, è in programma il "7° Meeting Città di Calangianus – Grand Prix delle Nazioni" al Luchy Club Calangianus. Un appuntamento di grande prestigio che vede la partecipazione di 32 giocatori in rappresentanza di 13 nazioni: Austria, Germania, Francia, Turchia, Svizzera, Belgio, Danimarca, Spagna, Olanda, Lussemburgo, Repubblica Ceca, San Marino e Italia.

L'Italia schiera il campione del mondo in carica, il siciliano Davide Rizzo, il vice campione Santi Caratozzolo, calabrese, il pugliese Michelangelo Aniello e il milanese di origini sarde, Massimo Caria. Tra i giocatori stranieri particolarmente attesi sono il francese Maxine Jublot e il tedesco Toni Rosenberg. In corsa anche una rappresentativa della Sardegna. le selezioni regionali hanno qualificato i cagliaritani Matteo Sanna e Alessandro Mascia, il sassarese Fabio Mura e Gaetano Romeo.

I 32 atleti saranno sorteggiati in 8 gironi da 4 ciascuno, con girone all'Italiana (uno contro tutti nello stesso girone) al meglio dei 3 sets ai 100 punti. I primi due di ogni girone accedono al tabellone finale a 16 atleti dove si incontreranno ad eliminazione diretta con la formula ad eliminazione diretta al meglio dei 3 sets ai 120 punti.

Si parte il 15 settembre alle ore 12 con o gironi eliminatori che proseguiranno, alla stessa ora, anche nelle successive due giornate. Sabato 18 e domenica 19 settembre, dalle ore 11, il tabellone finale con gli scontri a eliminazione diretta. Al vincitore del torneo andrà un premio di 2.500 euro.

Il mese di settembre sarebbe stato il mese del "25th World Championship 5-pins Individual open", ma dopo la decisione della Union Mondiale de Billard di posticipare l'evento iridato a marzo (16-20 marzo 2022), il Comitato Organizzatore con la Regione Autonoma della Sardegna e il Comune di Calangianus (SS) hanno deciso di regalare comunque alla Sardegna un evento di grande spessore agonistico con i più grandi atleti a livello mondiale.

"Dopo aver scaldato per mesi i motori nel countdown al mondiale – dichiara Paolo Scaramuzzi, Presidente del Comitato Organizzatore – non volevamo deludere i cittadini sardi e non solo. In attesa che la pandemia venga arginata soprattutto in Sudamerica e che quindi i giocatori di Argentina e Uruguay possano partecipare al Mondiale, abbiamo pensato, con il supporto del Comune e della Regione Sardegna, di organizzare comunque un evento internazionale. Per noi sarà anche una sorta di esperimento zero per poi essere pronti anche per marzo".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna