NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
07
Wed, Dec
64 Nuovi articoli

Cuglieri. Poste Italiane festeggia il centesimo compleanno di Nonna Maria

Attualità Regionale
Aspetto
Condividi

Nonostante la sua veneranda età, oggi ha compito 100 anni, si reca ogni mese all'Ufficio postale di cuglieri per riscuotere la pensione. Proprio per questo le Poste Italiane le hanno consegnato una targa ricordo per ringraziare l’energica signora di Cuglieri che, nonostante la distanza e la veneranda età, tutti i mesi raggiunge a piedi l’ufficio postale Quella di Poste Italiane è una storia di oltre 150 anni trascorsi tra innovazione tecnologica e continuo rinnovamento nell’offerta di servizi, ma anche una storia ricca di tradizione, di relazioni e aneddoti curiosi che ogni giorno avvengono nei 13mila uffici postali sparsi sul territorio nazionale.

Tra queste, trova spazio l’esperienza di Giovanna Maria Nerina Fenu, la pensionata di Cuglieri che oggi ha compiuto 100 anni ed ha scelto di condividere questo importante traguardo della sua vita accogliendo l’invito di Poste Italiane a festeggiare il suo compleanno nell’ufficio postale del paese presso il quale oramai si reca da anni, almeno una volta al mese, raggiungendolo a piedi per riscuotere la sua pensione e per effettuare altre operazioni a sportello. La distanza tra la sua abitazione e l’ufficio postale, nonostante l’età, non ha mai costituito un ostacolo e la Signora Maria ha superato senza particolari problemi le potenziali oggettive difficoltà cui poteva incorrere anche quando, a giugno, le è stato chiesto di apporre la firma digitale per perfezionare delle operazioni a sportello. Come spesso accade in modo diffuso, non solo nei piccoli centri, tra i dipendenti dell’ufficio e la cliente si è instaurato un rapporto speciale di affetto, amicizia e fiducia che va ben al di là della dimensione professionale, lasciando spazio a interlocuzioni di tipo più personale che riguardano la vita e le esperienze quotidiane.
Nel corso della mattinata, quindi, accolta dai parenti e dal personale di Poste Italiane, la Signora Maria è arrivata nell’ufficio postale di Cuglieri ed ha spento le candeline dei suoi 100 anni disposte sulla classica torta preparata per festeggiare il suo compleanno. Carlo Putzolu, Direttore della Filiale di Oristano, non ha voluto mancare a questo piccolo evento per omaggiare personalmente la nonnina di Cuglieri con una targa a ricordo di questa particolare giornata. Oltre ai ringraziamenti per i sorrisi e la simpatia che la Signora regala ai colleghi dell’ufficio, nel testo della targa è sottolineata una particolare passione della cliente: “Nel giorno del suo centesimo compleanno, Le ricordiamo che la vita è come il pizzo macramè, si intrecciano i fili con grande pazienza e…il risultato è bellissimo”.
Il Direttore dell’ufficio postale Mario Sanna ha invece consegnato a nonna Maria una pergamena ricordo a nome di tutti i dipendenti evidenziando come le sue costanti visite facciano oramai parte integrante della quotidianità e contribuiscono a dare ai dipendenti quel qualcosa in più per affrontare al meglio la giornata.
Nata nel 1915, signora Maria, è la quarta di sette figli. Nata in una famiglia unita, di sani principi e ricca di valori, è stata temprata dagli avvenimenti del periodo e, benché minuta nell’aspetto, è stata un po’ il pilastro della famiglia occupandosi sia dei fratelli non sposati, sia del padre, venuto a mancare all’età di 102 anni. La laboriosità è una delle sue caratteristiche principali: impegnata in tutti i lavori pesanti legati all’agricoltura e all’allevamento, era nota anche per la bontà dei prodotti derivati dal latte, in particolare il formaggio, e il pane realizzato secondo l’antico metodo artigianale e cotto nel forno a legna. Ma tutti questi impegni non le hanno impedito di coltivare anche la passione de “sa prendidura”, ovvero il lavoro artistico del pizzo macramè che sta ormai scomparendo e che lei, frattanto, ha insegnato a diverse generazioni di ragazze.
Proprio per quest’ultima motivazione è stata ospite onoraria dell’ultima manifestazione di “Monumenti Aperti” che si è svolta a Cuglieri.

IL TESTO DELLA PERGAMENA

Cara signora Maria,

è con grande soddisfazione e profonda gratitudine che oggi Poste Italiane vuole renderle omaggio, festeggiando insieme a Lei il suo centesimo compleanno.
Sapere che in qualche modo la nostra Azienda fa parte di una porzione della Sua vita è per noi motivo di orgoglio sincero, il segnale concreto e tangibile di come negli anni si sia instaurato e consolidato un rapporto costruito sulla fiducia, il rispetto reciproco e l’empatia.
Sono questi i valori e i sentimenti su cui si fonda da sempre la nostra identità e la nostra cultura, per i quali da oltre 150 anni Poste Italiane è riconosciuta come un’azienda vicina al cittadino e alle sue esigenze. Un’azienda che non guarda il suo cliente dall’alto verso il basso, ma lo considera uno di famiglia, una risorsa dall’inestimabile valore.
Quella di Poste Italiane, signora Maria, è una storia che si costruisce ogni giorno. Una storia fatta di persone e di relazioni, di momenti e di aneddoti.
Una storia all’interno della quale abbiamo avuto il piacere di includerLa nella convinzione di regalarLe una piccola testimonianza dell’affetto che tutto il personale dell’Ufficio Postale di Cuglieri nutre nei suoi confronti.

Con i nostri migliori Auguri, a Lei e alla Sua famiglia.

I colleghi dell’ufficio postale
di Cuglieri

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità