NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
28
Sun, May
62 Nuovi articoli

Carbonia. Expo 2015: l'Amministrazione Comunale incontra le Scuole

Attualità Locale
Aspetto
Condividi


Si è svolto mercoledì 8 ottobre 2015, presso la sala Polifunzionale di piazza Roma a Carbonia, l’incontro tra l’Amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco Giuseppe Casti e dall’Assessore all’Istruzione e Formazione Lucia Amorino, e le scuole di Carbonia che hanno partecipato all’Expo 2015, in collaborazione con il Comune. All’incontro hanno preso parte i rappresentanti, alunni, dirigenti e insegnanti, di tutte le scuole cittadine che nello scorso anno scolastico hanno realizzato il progetto “I colori della nostra terra, i colori del nostro mare, i colori che ci nutrono”, presentato a Milano il 7 settembre.

Nel corso dell’incontro è stato descritto il progetto e presentato il video, sintesi del lavoro svolto da ragazzi e professori, che hanno voluto ringraziare l’Amministrazione per la possibilità loro offerta. “È stato un onore per il Comune di Carbonia aiutare i nostri ragazzi a vivere un’esperienza così importante. Siamo contenti che questa occasione abbia dato la possibilità a tutte le scuole cittadine, di ogni ordine grado, di mettersi in rete per lavorare con un obiettivo comune: accrescere le conoscenze e le esperienze dei ragazzi. Questo progetto ha dato la possibilità ai ragazzi di ampliare il proprio bagaglio culturale e sarà utile per il futuro scolastico e lavorativo. Siamo convinti che i nostri giovani aiuteranno la nostra Città e il nostro territorio a uscire dalla crisi e ad andare verso un futuro migliore-ha detto il siondaco- Ringrazio, quindi, tutti i ragazzi, gli insegnanti e i dirigenti scolastici per aver creduto in questo progetto e per essersi impegnati. Un grazie particolare all’Assessore Lucia Amorino che ha collaborato costantemente con le scuole per rendere questa esperienza indimenticabile e utile per futuro dei ragazzi e di tutta la Città”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna