NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
59 Nuovi articoli

Santadi. Concluse le manifestazioni per il Natale Santadese. Premiati i presepi più belli.

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Si sono concluse mercoledì le manifestazioni per il Natale Santadese 2015 organizzato dall'Amministrazione Comunale con la collaborazione di numerose associazioni culturali e sportive che operano nel territorio. Alle 16 nel centro sociale di Via Garibaldi più di 50 bambini hanno accolto la Befana, che dopo aver distribuito dei piccoli doni si è concessa per l'ormai immancabile selfie.

Si sono concluse mercoledì le manifestazioni per il Natale Santadese 2015 organizzato dall'Amministrazione Comunale con la collaborazione di numerose associazioni culturali e sportive che operano nel territorio. Alle 16 nel centro sociale di Via Garibaldi più di 50 bambini hanno accolto la Befana, che dopo aver distribuito dei piccoli doni si è concessa per l'ormai immancabile selfie. In seguito le operatrici dell'associazione Su Coromeddu hanno intrattenuto i bambini e i loro genitori con una tombolata e giochi di gruppo. Alle 18:30 invece nell'aula consiliare di via Vittorio Veneto si è svolta la premiazione della prima edizione del "Presepe più bello". Molto soddisfatta per la riuscita dell'iniziativa Simona Garau assessore alla cultura e una dei promotori del concorso. <<lo scopo dell'iniziativa - ha spiegato L'assessore Garau -che è stato quello di risvegliare i simboli religiosi della nostra tradizione e di creare aggregazione tra le persone>>. Obbiettivo perfettamente raggiunto visto che hanno partecipato al concorso ben 27 presepi realizzati da privati cittadini in forma singola o associata, commercianti, diverse classi delle scuole, circoli e associazioni. L'assessore Garau presentando il video realizzato dal fotografo Nicola Pinna che includeva tutte i presepi, ha rivelato le difficoltà incontrate dalla giuria nello stilare la graduatoria <<perché ogni presepe, oltre ad essere bellissimo, raccontava a modo suo una storia diversa>>. La giuria era composta dal prof. Gaspare Mocci, docente di arte e immagine presso l'istituto comprensivo di Santadi, che si è occupato di valutare le opere secondo un criterio più prettamente artistico, dalla prof. Pinnella Etzi insegnante di religione che che ha valutato principalmente l'attinenza al tema religioso degli elaborati, coadiuvati da due bambini di Nuxis che hanno dato un contributo prezioso notando spesso dei particolari curiosi ed ingegnosi che sfuggivano ai giurati "più grandi". Particolarmente interessanti i rilievi del prof. Mocci che ha notato come in tutti i presepi fosse presente un fortissimo richiamo all'ambiente locale, come denotava ad esempio la presenza pressoché costante del forno del pane e l'utilizzo del costume tradizionale locale per "vestire" i personaggi, trasmettendo in questo modo la cultura del luogo anche ad un osservatore esterno al paese. Invece la professoressa Etzi, santadese doc, ha spiegato che per lei è stato un vero piacere vedere la partecipazione di tutta la comunità: per visionare tutti i presepi è stato necessario partire da Is Sabas, passare per Is Collus, tornare al centro e percorrerne numerose vie e piazze, quindi scendere a Santadi Basso per poi dirigersi a Is Langius via Terresoli e Barrancu Mannu. Inoltre la professoressa Etzi ha rimarcato << la grande attenzione e cura dedicata dagli autori per i loro elaborati e il profondo rispetto mostrato da parte dei cittadini poiché non si sono verificati fatti incresciosi come purtroppo accaduto in alcuni comuni italiani>>. La serata si è conclusa con la consegna delle targhe ricordo ai primi tre classificati di ogni categoria (privati cittadini, associazioni, commercianti e gruppi di cittadini) e un attestato di partecipazione per tutti i partecipanti al concorso.
R. Pinna

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità