NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
55 Nuovi articoli

Dolianova. Ieri in piazza per dire "No" alla Violenza sulle Donne.

Ritagli
Aspetto
Condividi

In occasione della Settimana dedita alle iniziative di sensibilizzazione contro la Violenza sulle Donne, l'Associazione culturale "Libera" con la Presidente Denise Murgia, in collaborazione con Elisabetta Caredda (collaboratrice nella redazione della P.L. sullo Stalking varata dal Consiglio Regionale Sardegna nel 2013) e il Comune di Dolianova, ieri 27 novembre alle 10,00 sono scesi in piazza per dire "No" alla Violenza sulle Donne.

In occasione della Settimana dedita alle iniziative di sensibilizzazione contro la Violenza sulle Donne, l'Associazione culturale "Libera" con la Presidente Denise Murgia, in collaborazione con Elisabetta Caredda (collaboratrice nella redazione della P.L. sullo Stalking varata dal Consiglio Regionale Sardegna nel 2013) e il Comune di Dolianova, ieri 27 novembre alle 10,00 sono scesi in piazza per dire "No" alla Violenza sulle Donne.

Pagina 2

In occasione della Settimana dedita alle iniziative di sensibilizzazione contro la Violenza sulle Donne, l'Associazione culturale "Libera" con la Presidente Denise Murgia, in collaborazione con Elisabetta Caredda (collaboratrice nella redazione della P.L. sullo Stalking varata dal Consiglio Regionale Sardegna nel 2013) e il Comune di Dolianova, ieri 27 novembre alle 10,00 sono scesi in piazza per dire "No" alla Violenza sulle Donne.

“Il dramma della violenza sulle donne – ha dichiarato il Primo Cittadino – è sempre più diffuso e più brutale nei suoi diversi aspetti, e tanti sono gli episodi di violenza delle donne soprattutto in ambito affettivo e familiare. Nessuna comunità ne è immune - continua Piras - occorre unire le forze per contrastare il fenomeno e farsi promotori di una cultura volta all'ascolto ed incontro perchè le donne vittime di violenza possano trovare la forza di denunciare, farsi aiutare e riappropriarsi della loro vita.”

"Vogliamo che anche la voce della nostra cittadinanza - afferma Caredda - possa essere a sostegno di una società dove emerga l'impegno nel contrastare ogni forma di abusi e violenze di genere nel rispetto della libertà e i diritti delle donne, di cui si apprende che i casi di stalking e femminicidio siano purtroppo sempre più in aumento".

"Dobbiamo dire Basta! alla Violenza di genere - conclude denise Murgia - e in segno di partecipazione alle tutte iniziative che ricordano la Giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne. abbiamo invitato tutti ad incontrarci in Piazza Europa con un Nastro Rosso da apporre al Cancello principale del Comune, come simbolo di sensibilizzazione".

 

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità