NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
63 Nuovi articoli

Villamassargia. Capitolo terzo dell'accademia di Caterno Bettini

Ritagli
Aspetto
Condividi

L’Avvento, Adeste fideles laeti triumphantes.., Avicenna e Fibonacci Il 29 novembre è iniziato il periodo dell’Avvento, quattro settimane per prepararsi spiritualmente al Natale. La canzone pre – natalizia Adeste fideles è di origini irlandesi, del 1743, periodo in cui i protestanti avversavano i cristiani. Preciso che il fascino poetico del Natale, quello vero, non sdolcinato dalla festa consumistica che oggi è diventato con il Babbo Natale e l’albero pieno di luci false (ed ancor prima che San Francesco inventasse il presepio), prese il posto della ricorrenza primordiale astronomica dedicata al solstizio d’inverno (22 dicembre).
Il persiano Avicenna scrisse il Canone della Medicina, testo che fu punto di riferimento, per quattro cinque secoli, delle università europee e dei medici occidentali. Il pisano Fibonacci imparò a far di conto in Marocco seguendo il padre (mercante), poi si destreggiò con i numeri arabi e scoperse che gli indiani dell’India avevano inventato il numero zero che lui chiamò zefiro. Se volete giocare in borsa, i numeri di Fibonacci, letti sapientemente, potrebbero aiutarvi. Questa dispensa è molto stringata per non annoiarvi ma è sottinteso che c’è molto da approfondire su tutto.
Caterno Cesare Bettini – Villamassargia 7 dicembre 2015.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna