NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
05
Mon, Dec
53 Nuovi articoli

Locci. (fi) Bando Garanzia giovani ancora una volta con indirizzi fuori dalla realtà

Ritagli
Aspetto
Condividi


Il reinserimento dei giovani 15-18enni in percorsi formativi (Garanzia Giovani) elaborato dall’Assessorato regionale al Lavoro nell’ambito del “Programma operativo nazionale per l’attuazione dell’iniziativa europea per l’occupazione dei giovani”, non è lo strumento migliore per combattere la dispersione scolastica: misure come questa mettono in rilievo la totale assenza di coordinamento tra le politiche per la scuola e quelle per la formazione professionale. Ad un’attenta analisi del documento, infatti, non sembra si sia fatta una seria valutazione del fabbisogno formativo e, soprattutto, non si è tenuto conto dell’effettiva richiesta delle figure professionali che si ha in animo di formare.

A puntualizzarlo è il consigliere regionale di Sant'Antioco di Forza Italia Ignazio Locci. "È da cinquant’anni che la Regione finanzia corsi per camerieri, estetisti, parrucchieri e commis di cucina (così come proposto anche in quest’ultimo bando), ma nessuno sa effettivamente quale sia la ricaduta concreta di queste modalità di formazione attiva. Viene da chiedersi se sia un’iniziativa giusta e ponderata, o se invece sia un’operazione confezionata ad arte per favorire alcune agenzie formative- afferma Locci- In realtà questo bando sa tanto di provvedimento spot, mentre serve una reale verifica del fabbisogno formativo, mettendo in relazione il mondo della scuola con quello della formazione professionale con lo scopo di combattere la dispersione scolastica- continua Ignazio Locci - Questo deve essere il reale obiettivo. Capiamo le esigenze delle agenzie ma non dobbiamo perdere di vista gli interessi generali. Si proceda con la fase di programmazione che sia rispondente delle reali richieste formative, e si mettano in campo profili professionali più moderni, che guardino alle nuove tecnologie come ad esempio la nautica e l’agricoltura".

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità