NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
63 Nuovi articoli

Montevecchio. Dopo un 2015 incoraggiante. La Miniera prepara la sfida per il 2016

Ritagli
Aspetto
Condividi

Per Miniera Montevecchio, dopo i quasi 10.000 visitatori paganti con cui si è chiusa la Stagione 2015, il nuovo anno deve essere vissuto come una nuova sfida. Innanzi tutto perché non sarà semplice replicare questi risultati. In poco più di 3 anni il sistema di gestione ha quasi quintuplicato il numero dei visitatori/anno, con un aumento medio/anno superiore al 30%. Numeri importanti, che dimostrano l’apprezzamento dei visitatori per questo sito ed in generale del compendio naturalistico Montevecchio-Piscinas, in cui dà sempre soddisfazione trascorrere una giornata di vacanza. Ma dopo i soliti sonnecchianti gennaio e febbraio, con l’arrivo delle belle giornate di primavera e la Pasquetta bassa di questo 2016, ci si prepara per accogliere sempre meglio i tanti ed attesi, visitatori. D’altronde il luogo è tappa molto amata dai buon gustai che apprezzano l’offerta enogastronomica locale, dalle famiglie e dai gruppi di amici, ma anche da camperisti, ciclisti e motociclisti che vi giungono da tutta la Sardegna. Poi, ad aprile e maggio, vi saranno le scuole di ogni ordine e grado, che vi trovano luoghi autentici e fortemente identitari, dove la storia si è fatta e la si può ancora vedere e sentire, raccontata dagli stessi ex-minatori che li lavorarono. Esperienze formative e dai contenuti multidisciplinari, in luoghi sicuri e con personale qualificato. Poi, sarà l’inizio della stagione turistica in senso stretto. Miniera Montevecchio continua ad offrire servizi di trasferimento NCC da Cagliari e dai principali centri turistici dell’isola, Guide Turistiche che parlano anche inglese, francese, tedesco e spagnolo, la possibilità di prenotare la visita direttamente via internet, vari e sempre maggiori servizi (area WiFi, sale d’attesa climatizzate, trekking, souvenir&artigianato, probabilmente escursioni e noleggio biciclette, ecc).
Per sostenere questo sviluppo, il sistema di Gestione sta adottando varie iniziative ed, oltre a continuare a partecipare a varie fiere internazionali del turismo (l’ultima, alla BIT di Milano con un desk nello stand della Regione Sardegna), intende favorire la collaborazione tra gli operatori del territorio. Un primo workshop, tenutosi lo scorso 6 febbraio, ha visto una così ampia ed interessata partecipazione di stakeholders, che gli stessi hanno subito concordato di replicare l’incontro in un giorno lavorativo infrasettimanale ed entro la fine di febbraio. Tutti concordi, bisogna conoscersi ancora di più, perché ogni operatore turistico deve saper suggerire al proprio Cliente, anche quello che può offrire il collega di settore, indipendentemente che si tratti di una visita museale o di un giro in bicicletta, di una camera “vip” o di una genuina atmosfera rurale, di un “wine tasting” con sommelier o della mungitura di una capretta. L’offerta che il territorio può dare ai Sardi prima ed ai turisti poi, è molta più di quella che gli operatori stessi conoscono. La 2^ data del workshop è fissata per il lunedì 29 febbraio e, alla luce dell’interesse mostrato da tutti, questo limite sarà superato presto e velocemente, a beneficio dei tanti visitatori che nei prossimi mesi vorranno giungere a Montevecchio ed in tutta la Costa Verde.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna