NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
17
Tue, Sep
40 Nuovi articoli

Gonnesa. Aveva violentato una donna. La sentenza definitiva apre le porte del carcere ad un marocchino

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

I carabinieri della Compagnia di Iglesias hanno arrestato un 38enne di nazionalità marocchina, da tempo residente a Gonnesa, riconosciuto colpevole di violenza sessuale nei confronti di una donna del posto risalente a giugno del 2015. Al termine del processo in cassazione, la condanna è diventata definitiva e l’uomo è stato rintracciato ed arrestato. La vittima, all'epoca 46enne, era stata soccorsa e trasportata al Pronto Soccorso del Cto di Iglesias dove le venivano accertati tutti i segni di una violenza sessuale. Al termine degli accertamenti e dei protocolli sanitari la donna aveva sporto querela contro B.M., allora 33enne, già noto alle forze dell'ordine. Poi le indagini dei Carabinieri hanno portato l'uomo a processo che fu condannato sia in primo che in secondo grado. Nei giorni scorsi la sentenza è divenuta definitiva a seguito del rigetto per inammissibilità da parte della Corte di Cassazione che hanno portato i carabinieri ad individuarlo ed arrestarlo per condurlo al carcere di Uta.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna