NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Mon, Sep
50 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Vendita piscina su internet per una ragazza del posto si rivela una truffa

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

A conclusione di una serie di accertamenti investigativi, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari un 52enne operaio, con precedenti di polizia, per il delitto di truffa aggravata. È risultato infatti che l'uomo mediante un’inserzione di vendita fasulla, relativa a una piscina posta in vendita sulla nota piattaforma “subito.it”, era riuscito ad ottenere una ricarica della propria carta Postepay per €600 da una 38enne di Sant'Antioco, commessa, incensurata. Una volta ottenuto il denaro il venditore non aveva provveduto a spedire alla controparte quanto promesso, scomparendo da tutti i monitor, secondo un modo di operare ormai purtroppo molto diffuso. Dopo aver atteso inutilmente l'arrivo della piscina, in vista anche della conclusione della stagione estiva, la ragazza si è rivolta ai carabinieri che sono riusciti a risalire all'identità dell'uomo che l'aveva crudelmente presa in giro.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna