NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
03
Sat, Dec
19 Nuovi articoli

Carloforte. Test di sicurezza a bordo dei traghetti Carloforte - Portovesme - Calasetta

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

La scorsa settimana personale militare appositamente qualificato, in servizio presso l’Ufficio Circondariale Marittimo di Carloforte, ha supervisionato lo svolgimento di alcuni test di sicurezza a bordo di tre traghetti impegnati nel servizio di collegamento marittimo che unisce i porti di Carloforte, Calasetta e Portovesme.
L’attività di supervisione in materia di sicurezza della navigazione e portuale viene svolta per verificare il corretto adempimento alle vigenti disposizioni, di carattere nazionale ed internazionale, al fine di accertare il mantenimento dei requisiti di sicurezza a bordo delle unità che effettuano trasporto passeggeri.
Nello specifico, oggetto dei test sono stati i dispositivi di salvataggio collettivi di bordo (zattere di salvataggio e M.E.S. - Marine Evacuation Systems) dei traghetti, che devono risultare sempre efficienti e performanti in previsione di potenziali (e scongiurabili) situazioni che dovessero richiedere l’evacuazione dei passeggeri e dell’equipaggio.
Le prove, consistenti nel dispiegamento e nell’apertura dei predetti dispositivi collettivi di salvataggio e mirate a verificare l’addestramento e le conoscenze del personale di bordo preposto alle procedure di evacuazione, hanno restituito un esito soddisfacente e regolare, sintomo di un’ottima rispondenza dei mezzi di salvataggio alle previste condizioni di mantenimento ed utilizzo.
Tale tipologia di controllo, effettuata ai fini della salvaguardia della vita umana in mare, è riconducibile all’alveo di verifiche che vengono periodicamente svolte da personale abilitato della Guardia Costiera a monitoraggio del mantenimento dei più alti standard di sicurezza marittima.
Si rammenta che, su tutto il territorio nazionale, è attivo il numero per le emergenze in mare “1530”, oppure è possibile consultare il sito istituzionale della Guardia Costiera www.guardiacostiera.it per reperire informazioni e contatti utili in caso di necessità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna