NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
03
Sat, Dec
62 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Ancora una volta l'isola approdo di migranti dall'Africa. Ieri oltre 60

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

L'alta pressione che sta interessando in questi giorni il Mediterraneo portando bel tempo anche in Sardegna non ferma l'arrivo di migranti dall'africa. Stanno continuando infatti senza soluzione di continuità gli sbarchi di migranti nel Sulcis, sulla costa sud occidentale della Sardegna. Fra mercoledì sera e giovedì mattina a Teulada, Sant'Anna Arresi e Sant'Antioco sono sbarcati ben 49 migranti. Il primo sbarco è avvenuto mercoledì sera intorno alle 21 a Teulada in località Sa Portedda in un punto imprecisato della costa, con tutta probabilità all'interno dell'area del poligono militare. Sul posto sono giunti i carabinieri di Teulada che hanno fermato gli stranieri, tutti uomini, in discrete condizioni di salute. Tre hanno detto di essere algerini, uno ivoriano, due del Mali, un nigeriano, due del Togo, otto del Ghana e uno beniniano. Nel corso dell'operazione un ghanese è stato trasportato in ospedale perché accusava dei dolori causati probabilmente dal freddo.
Poco più tardi alcuni cittadini e lo stesso sindaco di Sant'Anna Arresi hanno segnalato la presenza in località Porto Pino di un gruppo di folto stranieri, fra cui alcune donne, che si stavano dirigendo a piedi verso il paese, I carabinieri, giunti subito sul posto hanno rintracciato però solo due dei migranti. Dopo le operazioni di identificazione tutti i migranti sono stati trasferiti a Cagliari nella struttura d'accoglienza gestita dalla Caritas dopo la chiusura del Cara di Elmas. l'emergenza sbarchi però non era finita e nuovi avvistamenti sono stati segnalati questa mattina. All'alba di giovedì al 113 è stato segnalato lo sbarco a Porto Pino di 16 migranti. Al momento si ipotizza che facciano parte del gruppo di migranti sbarcati ieri sera e poi scomparsi. Gli agenti del Commissariato sono sul posto per identificarli. In mattinata poi uno sbarco è avenuto anche a Maladroxia a Sant'Antioco, i carabinieri, dopo una segnalazione,giunti immediatamente sul posto, hanno fermato 13 stranieri. Infine poi l'ultimo sbarco ieri sera intorno alle 16 sulle dune di Portopino dove i clandestini sono stati bloccati dagli agenti del corpo Forestale.Si presume, come successo in precedenza, che i migranti partano dal porto algerino di Annaba da dove con una barca di sei metri e il tempo favorevole si arriva sulla coste del sud Sardegna in circa dieci ore di navigazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità