NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
06
Tue, Dec
56 Nuovi articoli

Calasetta. È di Carbonia l'uomo ritrovato tra gli scogli del porto turistico

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

E' un uomo di Carbonia il corpo che è stato ritrovato cadavere ieri mattina incastrato tra le rocce esterne del frangiflutti del porticciolo turistico di Calasetta. Si tratta di Pietro Porcu, nato a Carbonia nel 1948, ivi residente, pensionato. L'identificazione è avvenuta questa mattina mentre era in corso l'autopsia al Policlinico di Monserrato che doveva accertare le cause ed eventuali circostanze del decesso.  Al termine di accertamenti intrapresi dai carabinieri, già ieri sera, si è giunti all'identificazione dell'uomo. A far partire le indagini è stata una segnalazione fatta da un amico dell'uomo, di cui non aveva notizie da alcuni giorni, al comandante della motovedetta di Sant’Antioco, che sta lavorando insieme ai carabinieri di Calasetta. Avviate le ricerche dell’autovettura utilizzata dal pensionato, diramate in tutto il sulcis, hanno permesso ai carabinieri di Portoscuso di trovare l’auto dell’uomo, una golf, regolarmente parcheggiata nei pressi dell’imbarco per Carloforte. I carabinieri di Calasetta sono tutt’ora all’opera per completare il mosaico e poter stabilire quanto accaduto all'uomo che al momento e sino all’esito dell’autopsia, non è possibile fare delle ipotesi. I carabinieri di Calasetta stanno sentendo tutti gli amici dell’uomo per ricostruire i movimenti degli ultimi giorni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità