NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Sun, Dec
59 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Ladro tradito dal Dna. Denunciato un giovane di Villamassargia.

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Una notte del mese di marzo  dello scorso anno  ignoti malfattori, dopo aver forzato una finestra, erano entrati nel ristorante “Corru Longu” situata nell'istmo che conduce a Sant'Antioco. Il furto era stato denunciato ai carabinieri del gestore dopo  che al mattina dopo si era accorto dell'efrazione della amncanza di 40 bottiglie di vino e liquori vari, alimenti e salumi, un televisore da 32 pollici, otto chili di caffè, 10 sedie e  un set di coltelli. Nel corso del sopralluogo della scena del crimine i carabinieri di Sant’Antioco avevano rilevato alcune macchie di sangue, in quanto uno dei ladri sicuramente si era leggermente ferito forzano la finestra. Le macchie sono state  repertate ed inviate al Ris della sezione biologia di cagliari, che estraevano il dna, classificandolo come ignoto. Ieri, a conclusione delle indagini, i carabinieri di sant’antioco, hanno denunciato a piede libero con l'accusa di furto un ladro seriale del sulcis,iglesiente, tale A. C. di Iglesias ma di fatto domiciliato a villamassargia. Dopo il furto i carabinieri di Sant’Antioco hanno lavorato sotto traccia individuando alcune persone che dal profilo seriale che potevano essere gli autori del furto e in occasione di alcuni fotosegnalamenti, con l’autorizzazione dell’autorità giudiziatria, hanno prelevato un campione di saliva utile per l’estrappoolazione del dna. I campioni che sono stati successivamente inviati ai laboratori di Cagliari del raggruppamento iunvestigazioni scientifiche – sezione biologia, che hanno accertato la corrispondenza del profilo genotipico A.C. comparandolo con quello estrapolato dalle tracce ematiche rinvenute sul luogo del furto. Nel corso degli accertamenti è risultato inoltre che il denunciato era responsabile di altro furto avvenuto  presso il cantiere del Nuraghe Seruci a Gonnesa  la notte del 21 dicembre 2007, luogo dove era stato repertato anche in quella occasione il suo dna.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità