NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
63 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Vasto incendio sul lato mare di Sa Scrocca, In cenere alta e bassa macchia mediterranea.

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Un grosso incendio di sicura origine dolosa è scoppiato questo pomeriggio nella zona ovest dell'isola di Sant'Antioco. Tra ieri ed oggi sono stati due pomeriggi di fuoco. Dopo l'incendio di giovedì che ha incenerito oltre due ettari di territorio in periferia fortemente urbanizzato,  mettendo a rischio numerose abitazioni, questo pomeriggio altre mani criminali hanno proseguito nell'opera  di distruzione del verde di Sant'Antioco. Intorno alle 14 le vedette sulle alture dell'isola hanno avvistato i primi pennacchi di fumo e dato immediatamente l'allarme. In fiamme stanno interessando un vasto territorio che digrada dalle alture di Sa Scrocca e la laguna. Una zona verde ricca di alta e bassa macchia mediterranea ma anche di vigne, orti, oliveti e numerose case sparse tra villette e case di campagna dove stanno operando le  squadre antincendio di forestali, vigili del fuoco di Carbonia, barrracelli, Ente Foreste, protezione civile e volontari. Al momento si stanno aspettando gli elicotteri della base forestale di Marganai e di Pula. I piromani infatti hanno colpito in un momento critico sul versante incendi. Infatti i due elicotteri delle basi forestali erano impegnati un un'altra operazione di spegnimento di un incendo scoppiato nelle stesse ore a Guspini. Proprio grazie a questi mezzi aerei a cui si è aggiunto anche il Canader di stanza ad Olbia che è stato dirottao da Telti dove stava operando per un altro incendio tra i tanto scoppiati oggi in Sardegna, che le squadre antincendio hanno avuto ragione del fuoco. Le fiamme sono state spente intorno alle 18, dopo quattro ore di duro lavoro ed impegno. In cenere decine di ettari di un territorio tra i più rigogliosi di Sant'Antioco. Interessato dalle fiamme anche un capannone per attrezzi. Per fortuna non si registrano danni alle persone. Attualmente gli agenti forestali hanno iniziato la bonifica e la messa in sicurezza dei luoghi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna