NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
24
Sat, Jun
64 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Basket. Sabato tifosi squadra ospite hanno cercato di aggedire gli arbitri.

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Due episodi antisportivi, successi sabato sera al palasport di Sant'Antioco a margine della gara di basket di serie D tra il Sant'Antioco e il Serramanna vinta dai padroni di casa, hanno rischiato di rovinare una festa di sport. I fatti sono successi sul finire di gara e negli spogliatoi. Nel primo caso sembra che un accompagnatore della squadra ospite abbia accusato il secondo arbitro, una donna, che alcune sue decisioni stessero danneggiando la squadra ospite per poi tentare di darle uno schiaffo. “E' intervenuto il primo arbitro che ha impedito che la manata andasse a segno- Racconta il presidente Salvatore Ingrande – per fortuna nessuno si è accorto del fatto e la gara è proseguita tranquillamente”. Il secondo episodio è avvenuto negli spogliatoi a fine gara. Mentre i due arbitri vi facevano rientro un tifoso ospite avrebbe tentato di colpire con un calcio sempre l'arbitro donna perchè, a suo dire, il suo arbitraggio avrebbe determinato la sconfitta del Serramanna. Sull'episodio un comunicato della società lagunare, nell'esprimere solidarietà agli arbitri e a tutto il movimento arbitrale sardo, sottolinea “la totale estraneità dei propri tesserati e dei propri tifosi nel vile tentativo di aggressione agli arbitri Claudio Piras e Federica Aresu. Tali deplorevoli episodi non fanno in alcun modo parte della visione sportiva del club, da sempre impegnato nel diffondere, soprattutto tra i più piccoli, la cultura del rispetto”. <Non vorrei che la federazione- concude il presidente Salvatore Ingrande – prendesse provvedimenti anche contro di noi come la squalifica del campo. Non lo meriterebbe la società e tanto meno i tifosi che si sono dimostrati sempre sportivi corretti>. Tito Siddi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna