NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
02
Fri, Dec
67 Nuovi articoli

Sant'Antioco - La pioggia continua a cadere al palasport

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

La pioggia continua a cadere. Speriamo che serva a rimpinguare gli assetati bacini idrici della Sardegna. A Sant'Antioco, denuncia il gruppo politico all'opposizione di Genti Noa, questo lento ma incessante piovere, potrebbe invece essere tutt'altro che salutare per il palazzetto dello sport. Sabato scorso, è stata interrotta una competizione della femminile di pallavolo perché la struttura "facevaacqua da tutte le parti". Pioveva dentro in altre parole!

Siamo seriamente preoccupati dinnanzi a questa situazione tutt'altro che trascurabile. Non vorremmo che un inverno particolarmente piovoso possa influenzare negativamente le sorti del campionato di pallavolo maschile che gareggia in B1. Cosa racconteremo alle squadre del girone che arrivano dal continente? Che non ci siamo accorti che la struttura presenta dei problemi già da tempo? E' palese anche agli occhi dei meno attenti che lo stabile versa in condizioni precarie per permettersi di ospitare un campionato di pallavolo maschile di quel livello e altresì numerose altre società che vi gravitano per lo svolgimento delle proprie attività agonistiche. Perché a non rendere il palazzetto prettamente idoneo allo scopo, non è soltanto la pioggia che trapassa, ma anche tutta una serie di problematiche, quali la scarsa disponibilità di acqua calda, quindi il malfunzionamento dei servizi igienici, e il forte livello di condensa che si crea durante lo svolgimento delle stesse competizioni, mettendo ancora una volta a rischio il corretto e sano svolgimento delle competizioni. Genti NOA chiede chiarezza in merito e vorrebbe non si aspettasse anche stavolta che la situazione diventi insostenibile, come sta accadendo per altre strutture, e paventare il rischio di chiusura. L'amministrazione intende operarsi per risolvere la situazione e non creare ulteriori danni? Vorremmo ricordare, a quanti forse ogni tanto se lo scordano, che l'Olimpia sta gareggiando in un campionato nazionale e non è trascurabile il ritorno economico e in termini di immagine che la cittadina antiochense ne trae. Per non parlare del fatto che è un nostro patrimonio e dovremmo tutelarla.
A riguardo ci fanno riflettere anche le ultime dichiarazioni dell'allenatore, Adrian Pablo Pasquali, comparse qualche giorno fa sul sito della società sportiva: "L'unica perplessità è il distacco che ho notato nelle istituzioni rispetto ad una realtà coinvolgente e propositiva come la nostra. Sant'Antioco infatti, con la prima squadra che milita nella terza serie nazionale e con il settore giovanile potenziato grazie alla collaborazione instaurata con altre realtà pallavolistiche antiochensi, è un grande spot pubblicitario per la città e per la Sardegna tutta. La speranza è che il progetto pluriennale della società possa portare ad una imprescindibile cooperazione con i vari enti". 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità