NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Thu, Sep
68 Nuovi articoli

Carbonia. Deturpato dai vandali “Frammento di vuoto”, la scultura di piazza Roma opera di Giò Pomodoro

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

“La mamma dei writer è sempre incinta” è stato, su Facebook uno dei commenti più pertinenti, di fronte allo scempio di una scritta di colore verde, tracciata con bomboletta spray, che è apparsa stamani sul marmo che circonda “Frammento di vuoto”, la scultura che Giò Pomodoro realizzò su commissione del comune, in occasione del rifacimento della piazza Roma. “La spada nella roccia – Stop droga”, questo l’alato verso con cui lo sconosciuto ha voluto immortalarsi nella storia dell’imbecillità di tutti i tempi. Inutile chiedersi il perché e, tanto meno, il significato di questa proposizione: purtroppo a Carbonia il vandalismo è una piaga e non da oggi. Edifici pubblici e privati sono da anni fatti oggetto della “voglia di esprimersi” di deficienti cresciuti male e viventi peggio, i quali pensano di dover marcare la propria presenza in città imbrattandola con il prodotto del proprio nulla. Men che meno che in questa occasione si riaprirà il “dibattito” estetico sulla street art: nel caso in questione il dubbio non si pone. Trattasi di sfregio, aggravato dal fatto che la scultura dell’artista marchigiano è una delle poche vere opera d’arte presenti in città. Adesso si spera che la scritta possa essere cancellata senza danneggiare la pietra bianca: magari a spese di chi potrebbe essere stato ripreso con la bomboletta in mano dalla telecamera che dovrebbe presidiare l’area.

Giovanni Di Pasquale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna