NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
25
Sat, Nov
54 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Bruciano le colline intorno a Maladroxia. 130 ettari in cenere. Fuoco anche a Capoterra

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi


E' stato spento intorno alle 8 di questa mattina l'incendio che ha incenerito le colline nei pressi del borgo marino di Maladroxia a Sant'Antioco, non nuove all'attenzione dei piromani. Sono andati distrutti quasi 130 ettari di alta e bassa macchia mediterranea e provocando ingenti danni all'ambiente. La bonifica da perte dei forestali si è protratta invece per tutta la amttina ed è terminata intoprno alle 14. Per domare le fiamme sono intervenuti dalla 7,30 di stamani due canadair giunti da Olbia e l'elicottero della base forestale di Marganai di Iglesias che hanno effettuato complessivamente 40 lanci di liquido. Per tutta la notte hanno operato invece le squadre antincendio locali della sezione terrestre e marittima dei forestali, vigili del fuoco, Assosulcis, barracelli e volontari insieme a quelle della protezione civile di Giba, Santadi e Sant'Anna Arresi mentre i carabinieri hanno regolato il traffico nelle strade di accesso al borgo. Per fortuna nessun danno a persone o cose ma i danni all'ambiente sono ingenti. In mattinata, invece, è divampato un incendio anche  nella zona di Capoterra, nelle vicinanze della Statale 195  che adesso è in fase di bonifica. Le squadre a a terra hanno richiesto l'intervento di due mezzi aerei della flotta regionale  dopo un primo momento di forte preoccupazione, visto che non era troppo distante dalle abitazioni

 

Foto di Giacomo Cherchi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna