NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
55 Nuovi articoli

Maltempo: allerta rossa in Sardegna. A Olbia torna l'incubo alluvione, il sindaco: "Non uscite di casa"

Cronaca Regionale
Aspetto
Condividi

Piove soprattutto in Gallura, livelli dei fiumi sotto controllo. Secondo gli esperti l'ondata più intensa della perturbazione non avrebbe ancora raggiunto l'isola. Torna l'incubo alluvione - Il canale Siligheddu, responsabile principale delle vittime del 2013, è esondato in più punti e ampie zone del quartiere Isticcadeddu sono allagate e i cittadini si sono spostati ai piani alti delle loro abitazioni. Preoccupa anche la tenuta del ponte di via Vittorio Veneto che è anche una delle barriere al deflusso dell'acqua. Diverse le situazioni critiche anche nelle campagne, esondato il rio San Giovanni tra Olbia ed Arzachena, un altra zona gravemente colpita due anni fa. Si prevedono piogge intense ancora per tutta la mattina.video correlato Il Meteo photogallery correlata Olbia sott'acqua Il sindaco: "Non uscite di casa" - "I cittadini non devono uscire da casa, abbiamo bisogno di svolgere le operazioni di assistenza e soccorso alle persone. Una volta che ci si mette in sicurezza nei piani alti, si rimanga a casa. Non si deve andare in giro a fotografare i canali, è pericoloso, dobbiamo attivare una sorta di coprifuoco", è l'appello che il sindaco di Olbia, Gianni Giovannelli, lancia alla popolazione. Le forze di polizia stanno chiudendo al traffico tutte le strade nella zona Baratta, Bandinu, Isticadeddu, e Pasana.Scuole chiuse a Olbia - Scuole chiuse a Olbia da oggi fino a venerdì 2 ottobre per l'allerta rossa diramata dalla Protezione civile in tutta la Sardegna a causa dell'arrivo di un ciclone. Il sindaco Gianni Giovannelli ha firmato l'ordinanza di chiusura di tutti gli istituti di ogni ordine e grado a partire da mezzogiorno: presidi e dirigenti scolastici sono stati avvertiti anche via sms per consentire agli studenti l'uscita anticipata. "C'è il rischio concreto che cada una quantità d'acqua molto consistente", ha detto il sindaco incontrando i giornalisti per fare il punto sulle disposizioni di protezione civile previste in città. Da questa mattina è stato attivato il Centro operativo comunale (Coc) per il coordinamento delle azioni di prevenzione e soccorso in vista delle piogge consistenti attese nelle prossime ore in Gallura.Chiuso tratto strada Olbia-Tempio - Le forze dell'ordine presenti in forze su tutto il territorio della provincia hanno chiuso al traffico la strada statale 127, che collega Olbia a Tempio, dal chilometro 6 al chilometro 10. la 127 è la strada alternativa che collega i due ex capoluoghi della provincia, che aveva sostituito la strada crollata all'altezza di Monte Pinu nell'alluvione del 18 novembre 2013.Piove soprattutto in Gallura - Secondo l'ultimo bollettino di monitoraggio e sorveglianza della Protezione civile (ore 7) "persistono precipitazioni nell'area costiera della Gallura, con cumulato massimo di 8 mm registrato dal pluviometro di Golfo Aranci e cumulati di 3,6 mm registrati dai pluviometri di Monte Petrosu e La Maddalena. Sono in atto precipitazioni di minore intensità anche nella zona di Siniscola e nell'area di Cagliari". "Le misure di livello nei corsi d'acqua monitorati non hanno subito variazioni degne di interesse e i gestori degli invasi non hanno finora segnalato manovre di rilascio. Tuttavia gli stessi non hanno escluso eventuali manovre nelle prossime ore", conclude la Protezione civile.Scuole chiuse a Nuoro e Università a Cagliari - Dopo Olbia, scuole chiuse anche a Nuoro. Il sindaco Andrea Soddu ha firmato un'ordinanza che prevede la sospensione delle lezioni in tutti gli istituti cittadini fino alle 24. Nella stessa ordinanza si è anche disposta la chiusura della Galleria di Mughina, simbolo della tragica alluvione del 18 novembre 2013 quando venne completamente sommersa dall'acqua,. Sospensione delle attività anche all'Università di Cagliari a partire dalle 15 di mercoledì e fino alle 6 di venerdì 2 ottobre: niente didattica (lezioni, esami, esercitazioni, seminari, laboratori, collaborazioni studentesche, Erasmus) nè discussione di lauree.Case a rischio alluvione evacuate nel Nuorese - Scuole chiuse per il maltempo ed evacuazione di case a rischio alluvione in Baronia. In particolare a Posada, Torpé e Orosei, alcune famiglie, dopo la comunicazione dei Vigili urbani, hanno dovuto abbandonare le loro abitazioni a seguito dell'allerta rossa diramata dalla Protezione civile regionale per l'arrivo di un ciclone che avrà l'apice in Sardegna. I sindaci di Torpé e Posada, Omar Cabras e Roberto Tola, dove la pioggia cade incessante da martedì, hanno firmato l'ordinanza di sospensione delle lezioni scolastiche per tutta la giornata di mercoledì e giovedì. Inoltre, attraverso la Polizia municipale, è stata decisa l'evacuazione di diverse famiglie le cui abitazioni si trovano a ridosso del rio Posada.

redazione. Tiscali.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità