NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
55 Nuovi articoli

Cagliari. Gli operai degli appalti Alcoa e della ex Ila hanno occupato l'Assessorato Regionale al Lavoro

Cronaca Regionale
Aspetto
Condividi

Questa mattina gli operai degli appalti Alcoa e della ex Ila hanno occupato gli uffici dell'Assessorato Regionale al Lavoro. I lavoratori chiedono che siano attivati al più presto i corsi di formazione per quei lavoratori che non hanno più diritto alla mobilità. Chedono l'avvio dei corsi di riqualificazione professionale indispensabili per formare e sostenere economicamente gli oltre 50 lavoratori delle aziende d'appalto dello stabilimento Alcoa e i 60 di quello ex-Ila che hanno già perso l'ammortizzatore sociale. "sono lavoratori senza alcun sostegno economico che da dicembre aumenteranno fino alla cifra di oltre 250 tra diretti e appalti- ha affermato Manolo Mureddu - FSM-CISL Sulcis Iglesiente- Occuperemo la struttura finché l'Assessore non ci concederà un incontro per spiegarci cosa vuole fare di questi padri di famiglia. In attesa che il Governo Nazionale si assuma le proprie responsabilità e compia gli atti concreti per permettere l'acquisto e il riavvio dello stabilimento Alcoa e che la Regione decida definitivamente il destino di quello ex-Ila, è indispensabile che i lavoratori vengano messi nella condizione di poter sopravvivere in modo dignitoso- contibua il sindacalista - D'altronde, Pigliaru e Renzi hanno sempre fatto vanto della propria dottrina economico-politica sulle politiche attive per il lavoro per la quale i lavoratori fuoriusciti dai cicli produttivi dovevano essere costantemente riqualificati, formati e sostenuti nel reddito. Oggi siamo qui -conclude Mureddu- per chieder loro di mantenere quello che dalla campagna elettorale a oggi è stato più volte pubblicamente declamato".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità