NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
24
Mon, Jul
62 Nuovi articoli

Carbonia. Al centrale il 4 febbraio 2016: “Mobilit-Azione” – Teatro Actores Alidos

Spettacolo
Aspetto
Condividi

Il Teatro Centrale di Carbonia, in Piazza Roma, giovedì 4 febbraio, alle 20.45, ospita lo spettacolo di prosa “Mobilit-Azione”, proposto dal CeDAC/Circuito Multidisciplinare della Sardegna, con il patrocinio del Comune di Carbonia. “Mobilit-Azione”, secondo appuntamento della stagione di prosa 2016, è uno spettacolo di “corpi in esposizione” ispirato all’arte espressionista portato in scena dalla compagnia Teatro Actores Alidos, per l’ideazione e regia Gianfranco Angei e con con Valeria Pilia, Manuela Sanna, Valeria Parisi, Roberta Locci, Manuela Ragusa, Michela Atzeni, Felice Montervino, Federico Saba e Mariano Anni.

Mobilit-azione è un grido d’allarme per la situazione drammatica che l’arte e il mondo culturale stanno vivendo a causa della crisi economica, dei tagli delle sovvenzioni pubbliche, della massificazione culturale, dell'incessante opera di mercificazione dell'arte e dell'esasperazione della spettacolarizzazione, che continuano ad avvilire la complessa originalità della ricerca artistica. Dopo l’esperienza performativa di “(S)mobilit-azione - Esposizione s/composta di corpi in r/esistenza disse/minati nel teatro” nel 2012, Teatro Actores Alidos prosegue la sua battaglia per la resistenza e si mobilita con questo nuovo spettacolo, afferma il suo r-esistere artistico in una esposizione di “quadri scenici” in cui corpi d’attore incarnano situazioni ispirate a circostanze artistiche e sociali. Il risultato finale è uno spettacolo composito, risultato del montaggio di situazioni poliedriche che, come tanti tasselli, formano un “mosaico drammaturgico”; ne deriva un significativo affresco dell’umanità, un microcosmo rappresentativo in cui i personaggi perdono la dimensione concreta e diventano simboli che rafforzano la visione della natura onirica dell’esistere.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna