NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
05
Mon, Dec
56 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Grande successo per la IV edizione di Gruttas Obertas.

Cultura
Aspetto
Condividi

 


Per il quarto anno consecutivo la manifestazione “Gruttas Obertas”, organizzata dall'Amministrazione Comunale di Sant’Antioco e la Cooperativa Archeotur ha segnato un rinnovato successo. .
La manifestazione ha avuto luogo sabato 20 agosto 2016 dalle ore 20,00 alle 24,00 nel suggestivo scenario del centro storico di sant’Antioco tra via Necropoli, via Foscolo e via Cavallotti.
Per l’occasione visitatori locali e turisti hanno potuto visitare gratuitamente il villaggio Ipogeo e percorrere le vie alla scoperta di angoli nascosti tra le case dove i proprietari hanno permesso la visita delle gruttas sotterranee, gli antichi ipogei punici riutilizzati fino agli anni 60 dalle famiglie povere del paese.
Bambini vestiti in costume, preparati dalla guide della Cooperativa Archeotur, hanno impersonato i personaggi della storia fenicio Punica, quando gli ipogei erano sepolcri, e dei “gruttaius” nelle varie attività giornaliere. Sono state allestite alcune grotte con ricostruzioni della sepoltura punica e delle attività dei “gruttaius” in particolare l’intreccio delle foglie di palma nana. Entusiasti i commenti del numerosissimo pubblico accorso alla manifestazione che ha segnato oltre mille visitatori nel solo villaggio ipogeo.
Negli spazi suggestivi contrassegnati da strette viuzze hanno allestito i loro stend gli espositori di prodotti agroalimentari della Sardegna con degustazioni di Carignano del Sulcis, pecorino e piatti della tradizione, il tutto animato dalla musica etnica del gruppo Golacustic. Nella stessa giornata presso il museo etnografico “Su magasinu de su binu“ sono stati proiettati alcuni video contemporanei e altri degli anni 70 della tradizione di Sant’Antioco. In particolare un video dal titolo “Prendas de coru” su un tema molto importante come la conservazione della lingua sarda realizzato in collaborazione con la scuola media Mannai di Sant’Antioco.
La serata è stata inoltre allietata dalle esposizioni e dai balli sardi del gruppo Folk “Su Forti”.

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità