NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
03
Sat, Dec
62 Nuovi articoli

Portovesme. Eurallumina Completato il collegamento acqua proveniente dalla barriera idraulica per impianto T.A.R.I.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Completato il collegamento per l'approvvigionamento dell'acqua proveniente dalla barriera idraulica e necessaria per il funzionamento dell' impianto T.A.R.I. : il 13 Luglio 2015 sono iniziate le prove tecniche relative al trattamento e bonifica delle acque di falda. Questa operazione riporterà in fabbrica 22 operatori della Sez 4 ,che si alterneranno nella turnazione h24 come da programma e contestualmente si alterneranno, sui 7 giorni della settimana e organizzati al primo e secondo turno ,15 analisti del laboratorio chimico, che si occuperanno del monitoraggio analitico del processo.
Nell'ultimo mese i 15 analisti, oltre ai corsi di sicurezza per il rientro in stabilimento, hanno acquisito la formazione necessaria riguardante le metodiche di analisi delle acque ( precedentemente predisposte ad-hoc per lo specifico trattamento) che verranno trattate nell’ impianto T.A.R.I. e basate, nello specifico, sull'utilizzo dello “ spettrofotometro UV “ ,strumento tecnico acquistato recentemente per svolgere le specifiche operazioni in carico al reparto del laboratorio chimico .
Per le operazioni inerenti la gestione dell’ impianto T.A.R.I. affidato alla sez. 4 , verranno richiamati in servizio n° 22 addetti , che in questi anni si sono occupati, a rotazione ,delle manutenzioni del loro reparto . Anche per questi lavoratori è stato necessario frequentare, nel periodo antecedente all’ avvio del trattamento acque , i corsi di sicurezza ,formazione e addestramento alle specifiche operazioni che dovranno svolgere.
Concluse le operazioni di predisposizione delle tubazioni (Mercoledì 10 Giugno era stato effettuato l ‘innesto nella linea oggi utilizzata dalla SIMAM per l'emungimento e il trattamento delle acque), il montaggio delle apparecchiature necessarie e i collegamenti elettrici, si è potuto avviare il procedimento che porterà parte dell'acqua emunta dalla barriera idraulica all'impianto T.A.R.I. per le prove di trattamento, che aveva già ottenuto tutte le opportune autorizzazioni ( con passaggi tecnici tra il Ministero dell’ Ambiente , Ex Provincia , Arpas e Consorzio Industriale) . Iter autorizzativo che, per la massima attenzione riposta , ha comportato oltre un anno di tempo per raggiungere la completa definizione. Le prove tecniche sul trattamento acque dureranno 60 giorni .
Al termine dei 60 giorni , se l’ esito delle prove sarà stato positivo , si procederà alla definita presa in carico della gestione del trattamento acque (che fa parte integrante degli interventi per la messa in sicurezza del sito di stoccaggio dei residui di lavorazione) in sostituzione della ditta che dal 2009 era stata incaricata dal Ministero dell’ Ambiente ( quale custode giudiziario) per, appunto, la messa in sicurezza del sito. Per queste operazioni l’ Eurallumina ha restituito le somme che erano state anticipate ed utilizzate per questo fine ( 5 milioni di euro), parte integrante del protocollo d' intesa sottoscritto il 21 Maggio 2015 , che insieme ad ulteriori 943mila euro, facevano parte dell’ intero importo messo a disposizione dal Ministero dell'Ambiente e che, attraverso apposito accordo di programma tra Ministero e Regione Sardegna , sono stati lasciati nella disponibilità per altre opere di bonifica all'interno dell’ area SIN del Sulcis Iglesiente-Guspinese e nello specifico per il nucleo industriale di Portovesme . Un importante risultato frutto dell’ impegno di tutte le componenti : dalla RSU di fabbrica , alle organizzazioni sindacali coinvolte , al coordinamento del Piano Sulcis e agli enti locali , Regione Sardegna e Comune di Portoscuso .
La presa definitiva in carico della messa in sicurezza è uno dei requisti che determineranno il completo dissequestro del sito di stoccaggio dei residui delle lavorazioni , già in parte ( per l’ AREA “C” e la sala pompe) sgravato dai vincoli giudiziari è già restituito al suo esercizio originale per fini produttivi .
RSU EURALLUMINA - Portovesme 13 Luglio 2015

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità