NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Sun, Dec
59 Nuovi articoli

Iglesias. E' guerra aperta tra Cas@ Iglesias e la maggioranza, esposto al prefetto di Cagliari.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

A Iglesiasè ormai guerra aperta. tra il gruppo Cas@ Iglesias e la maggioranza di centrosinistra che sostiene la Giunta Gariazzo. Dopo l’ultima riunione del Consiglio comunale, il capogruppo Valentina Pistis ha presentato un esposto al prefetto di Cagliari, Giuliana Perrotta.
«Siamo al cospetto di un presidente del Consiglio comunale e di una Giunta antidemocratici – scrive Valentina Pistis -. Con il loro comportamento, fuori dalle righe e la norma, tentano di mettermi il bavaglio. Durante i lavori del consiglio comunale del 16 settembre mi hanno impedito di intervenire sull’ordine dei lavori. Nonostante il segretario comunale lo avesse invitato a tutelare i diritti e le prerogative dei consiglieri, il Presidente, con un atto di arroganza mi ha impedito di intervenire. Anche per questo motivo – aggiunge Valentina Pistis –, ho deciso di rivolgermi al Prefetto di Cagliari, al quale chiederò un incontro.»
Valentina Pistis ha denunciato al prefetto «la violazione del diritto delle minoranze da parte del presidente del Consiglio comunale di Iglesias, il quale, durante la seduta dell’ultimo Consiglio, datato 16.09.2015, mi ha impedito di intervenire sull’ordine dei lavori così come previsto dal regolamento. Ciò, nonostante il segretario comunale avesse invitato il Presidente a tutelare i diritti e le prerogative dei consiglieri. Tale comportamento ostruzionistico, anche da parte di taluni uffici, si ripete da molti mesi. Pertanto – sottolinea ancora il capogruppo di Cas@ Iglesias.-, considerato che il presidente del Consiglio comunale è titolare di un munus pubblico, ossia di un ufficio cui sono ascritti poteri funzionalizzati, che, proprio in quanto tali, devono essere utilizzati non per conseguire fini propri, ma garantire diritti e prerogative di terzi, la cui violazione costituisce indice rivelatore di comportamento censurabile, con la presente Le chiedo di prendere ogni opportuna determinazione. Le chiedo, altresì – conclude Valentina Pistis -, un’audizione al fine di consegnarLe la registrazione e la documentazione».

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità