NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
03
Sat, Dec
62 Nuovi articoli

Carbonia. L’assessore degli Enti locali stamane ha illustrato ai sindaci del Sulcis Iglesiente la riforma appena approvata.

Politica Locale
Aspetto
Condividi


L’assessore regionale degli Enti locali, Cristiano Erriu, ha partecipato stamane all’incontro con i sindaci del Sulcis Iglesiente sugli scenari delineati dalla legge 2/2016, che individua le nuove articolazioni amministrative e territoriali, svoltosi nella sala polifunzionale del comune di Carbonia, su iniziativa dei sindaci di Carbonia, Giuseppe Casti, e di Iglesias, Emilio Gariazzo.

«La Regione non lascia soli i comuni nel percorso verso i nuovi assetti legati al superamento del sistema delle province – ha detto Erriu -. La Giunta mette a disposizione dei comuni risorse finanziarie e figure qualificate in questa delicata fase di costruzione dei nuovi assetti. Sono anche previsti strumenti di perequazione per le realtà più svantaggiate. È un percorso graduale in cui la Regione è pronta a sostenere i singoli territori che comunque sono chiamati a compiere scelte fondamentali per il loro futuro.»

L’assessore degli Enti locali, davanti agli amministratori del Sulcis Iglesiente, ha ribadito il valore strategico delle Unioni dei Comuni «che rappresentano il cuore della riforma e che devono essere il più possibile forti e strutturate e rispecchiare un ambito ampio per far fronte, in modo efficace, ai nuovi compiti e alle nuove responsabilità. Le divisioni e l’eccessiva frammentazione possono costituire uno svantaggio competitivo per i territori e un ostacolo a una gestione associata delle funzioni e al processo virtuoso di collaborazione intercomunale. Una dimensione adeguata invece può aiutare a risolvere i problemi. La scelta spetta, comunque, ai comuni in piena autonomia, la Regione rispetterà le decisione che verranno assunte».

Cristiano Erriu, in queste settimane, sta illustrando, in città e paesi della Sardegna, i contenuti e le opportunità connesse al riordino degli enti locali.

«Tutta l’Isola discute – ha concluso Erriu -, sono convinto che con scelte nette e motivate si possano superare le criticità e le incertezze legate al superamento del sistema delle province.»

Giampaolo Cirronis (fonte La Provincia)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità