NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
03
Sat, Dec
62 Nuovi articoli

Carbonia. Il Movimento 5 Stelle ha presentato i candidati per le Amministrative del mese di giugno.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

«Diciamo che c'era molta gente, così accontentiamo tutti e non se ne parla più: perché, che fosse molta, è innegabile. Diciamo pure che la presenza della guest star, personaggio di gran peso mediatico ha favorito il successo del "live from Marmilla Square". Diciamo altresì che a Carbonia e dintorni, la proposta del M5S riscuote interesse, oltreché, come già appurato nel 2013 e nel 2014, voti. Ma quelle erano partite "amichevoli". Questa del 2016, a Carbonia, è la sfida-scudetto. Carbonia, tra i comuni più importanti della Sardegna, è l'unico a non aver mai visto un cambio politico alla guida della città: finora solo passaggi di testimone: Pietro Cocco lo passò a Ugo Piano, Ugo Piano lo passò a Antonangelo Casula, Antonangelo Casula lo passò a Tore Cherchi, Tore Cherchi lo ha passato a Giuseppe Casti. Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano, Alghero, Olbia, Iglesias: Carbonia no. Ebbene, io credo che nessuno, salvo forse la coalizione guidata da Renato Monticolo nel lontano 1993, ci abbia mai provato veramente. Sempre troppi sottintesi, troppe convenienze, troppi passi falsi e veri sgambetti, troppe finte di corpo (elettorale). In attesa di vedere ulteriori raduni di altri candidati a sindaco, oggi possiamo dire: la sfida alla continuità – così che nessuno si offenda – nella storia politica, e non solo, della nostra città è lanciata. Questa volta chi l'ha lanciata, però, sembra davvero fare sul serio.»

Giovanni Di Pasquale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità