NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
03
Sat, Dec
59 Nuovi articoli

Iglesias. (Cisl). Lavoratori in utilizzo, nessuna speranza all’orizzonte.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Ancora una denuncia di Fabio Enne, Segretario Generale UST CISL e Marco Mele Felsa Cisl sul versante lavoro e disoccupazione. “La Giunta Regionale dorme sonni tranquilli mentre, fuori dal palazzo, la crisi dilaga. Le tanto pubblicizzate politiche per il lavoro, Flexsecurity e Welfare to Work, presentate dall’Assessore al lavoro come la panacea per tutti i mali e per le infinite vertenze dell’isola, non hanno certamente dato i loro frutti-denunciano i due sindacalisti- Senza una attenta revisione e programmazione, restano soluzioni temporanee, in grado di tamponare una situazione di crisi contingente, che alla loro scadenza si ripresenta con tutta la sua gravità. Non  sono risolutive, tanto meno utili a pianificare e programmare i servizi a medio e lungo termine”. “A questa situazione di incertezza regionale si somma l’incapacità dei comuni nel far partire nuovi cantieri e i relativi progetti finanziati. Cantieri nati per rendere le scuole, le strade e i siti in stato di abbandono, decorosi e in sicurezza- concludono  Enne e Mele - Mentre la Regione e le amministrazioni comunali si rimpallano le responsabilità l’una con l’altra,  nel frattempo, gli operai, stretti dalla morsa dei debiti, non sono in grado di garanti-re un pasto completo ai figli. Ancora una volta, siamo pronti alle barricate per sostenere i lavoratori e le famiglie di un territorio devastato come il nostro”. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità