NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
06
Tue, Dec
56 Nuovi articoli

Iglesias. (Rubiu, Udc) La regione garantisca sicurezza all'Arst nel Sulcis Iglesiente

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Autobus vecchi e deteriorati, con diversi mezzi che finiscono in avaria durante i percorsi. Corse dei pullman in ritardo. Disservizi infiniti per i viaggiatori. Senza poi dimenticare i disagi per il personale, sottoposto a turni massacranti. Sono le condizioni dell’Arst nel Sulcis Iglesiente, un pezzo di territorio dimenticato dall’azienda regionale dei trasporti. Da qui la protesta degli autisti sfociata in uno sciopero ad oltranza arrivato ormai al quinto giorno. La denuncia è arrivata anche dal capogruppo regionale dell’Udc Gianluigi Rubiu, con un’interpellanza urgente alla giunta. <<E’ una situazione ormai insopportabile per i 210 dipendenti che operano all’interno dell’Arst nel territorio del Sulcis – spiega Rubiu – A preoccupare maggiormente sono le condizioni dei mezzi, con bus antiquati e alcune corriere che hanno alle spalle anche trent’anni di servizio. La gran parte delle corriere presenta dei problemi meccanici, senza un’adeguata sicurezza per i pendolari>>. Una situazione che provoca, inevitabilmente, la riduzione delle corse o il ritardo dei pullman. <<Da qui i disagi per gli utenti, con le tratte che saltano in diversi centri del Sulcis Iglesiente. Un’odissea senza fine – spiega Rubiu – con richieste per la messa a norma dei mezzi sempre rimandata dall’azienda>>. Altra questione di criticità: l’esiguità del personale a disposizione, con lavoratori a progetto chiamati a sopperire alle carenze di organico: <<Così i dipendenti sono sempre sotto scacco dell’azienda – conclude Rubiu – senza una programmazione del proprio lavoro e privi di un’assistenza adeguata per i propri mezzi. E’ opportuno che l’assessore regionale pensi ad investire per l’ammodernamento e il potenziamento dei pullman dell’Arst nel Sulcis Iglesiente per scongiurare danni ad autisti e utenti che viaggiano ogni giorno in condizioni da terzo mondo>>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità