NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
23
Mon, Jan
55 Nuovi articoli

Cagliari. 17° sit-in maestranze Eurallumina stamane all’assessorato regionale dell’Ambiente.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

17° sit-in della RSU e di una delegazione di lavoratori Eurallumina questa mattina presso l’assessorato regionale dell’Ambiente. Attenzione ancora alta da parte della Rsu e lavoratori sul lungo iter procedurale relativo alle autorizzazioni propedeutiche alla ripresa della produzione dell’Eurallumina che è giunto alle battute conclusive. L’iter procedurale che prevede le autorizzazioni dell’assessorato della Difesa dell’Ambiente e dell’ex provincia di Carbonia Iglesias, infatti, vedrà un passaggio decisivo con il 29 e il 30 dicembre prossimi, quando dovrà essere presa la decisione definitiva.

I lavoratori ribadiscono oggi come ieri la loro forte preoccupazione e chiedono che non si aggiungano nuovi ritardi e quindi che i tempi fissati vengano rispettati ricordando ancora una volta che il Piano industriale e gli accordi istituzionali sottoscritti a tutti i livelli prevedono, per la ripresa produttiva del primo anello della filiera dell’alluminio, investimenti per 185 milioni di euro. L’impiego di oltre 200 addetti degli appalti per la realizzazione degli impianti e 357 lavoratori diretti, molti dei quali nuovi assunti. A questi si aggiungeranno gli addetti ai servizi, mensa e trasporti, fornitori e indotto in generaleche porterà a regime a circa 1.000 posti di lavoro.

COMUNICATO RSU EURALLUMINA
MARTEDI’ 22 DICEMBRE 2015 , LA RSU E UNA DELEGAZIONE DEI LAVORATORI EURALLUMINA SVOLGERA ‘ IL DICIASSETTESIMO SIT – IN PRESSO L’ ASSESSORATO REGIONALE ALL’ AMBIENTE .
IL LUNGO ITER PROCEDURALE RELATIVO ALLE AUTORIZZAZIONI PROPEDEUTICHE ALLA RIPRESA PRODUTTIVA DI EURALLUMINA E’ ARRIVATO ALLE BATTUTE CONCLUSIVE ; ITER PROCEDURALE CHE PREVEDE AUTORIZZAZIONI IN CAPO ALLA REGIONE SARDEGNA ( ASS.AMBIENTE) E ALLA EX PROVINCIA CARBONIA IGLESIAS E CHE VEDRA' UN DECISIVO PASSAGGIO NELL' ATTESA CONFERENZA DEI SERVIZI , CHE SI SVOLGERA ‘ IL 29 ED IL 30 DICEMBRE 2015 .
IN QUELLE DATE L’ ITER ISTRUTTORIO DEVE CONCLUDERSI E LA DECISIONE DEVE ESSERE DEFINITIVAMENTE PRESA , SE DOVESSERO EMERGERE NUOVE CRITICITA', QUESTE DILATEREBBERO ULTERIORMENTE I TEMPI, COMPORTANDO GRAVI CONSEGUENZE PER L’ ATTUAZIONE DELL'INTERO PROGETTO .
QUINDI NON PUO’ CHE PERMANERE E RIBADIAMO ;
“LA FORTE PREOCCUPAZIONE DELLE LAVORATRICI E LAVORATORI EURALLUMINA E CON LORO I LAVORATORI COLLEGATI COME INDOTTO , E LA DETERMINAZIONE NEL RICHIEDERE CHE GLI IMPEGNI PRESI AFFINCHE NON SE NE ACCUMULINO ALTRI , VENGANO RISPETTATI “
RICORDIAMO ANCORA UNA VOLTA ;
IL PIANO INDUSTRIALE E GLI ACCORDI ISTITUZIONALI SOTTOSCRITTI A TUTTI I LIVELLI PREVEDONO, PER LA RIPRESA PRODUTTIVA DEL PRIMO ANELLO DELLA FILIERA DELL’ ALLUMINIO INVESTIMENTI PER 185 MILIONI DI EURO , L’ IMPIEGO DI OLTRE 200 ADDETTI DEGLI APPALTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI E 357 LAVORATORI DIRETTI ( MOLTI DEI QUALI SARANNO NUOVI ASSUNTI ) OLTRE AGLI ADDETTI AI SERVIZI ( MENSA , TRASPORTI ) , AI FORNITORI , ALL’ INDOTTO IN GENERALE . PROGETTO CHE ,PER IL MOLTIPLICATORE SOCIO-ECONOMICO CHE VIENE UTILIZZATO, ARRIVA AD AVERE UNA VALENZA DI OLTRE 1500 POSTI DI LAVORO .
TUTTO QUESTO NEL PIENO RISPETTO DEGLI ORGANI AUTORIZZATIVI QUALI IL “ SAVI REGIONALE E IL SETTORE AMBIENTE DELLA EX PROVINCIA CARBONIA IGLESIAS “, SULLA LORO COMPETENZA E IMPARZIALITA ' DI GIUDIZIO , E CON LORO TUTTI GLI ENTI COINVOLTI , COME ABBIAMO SEMPRE FATTO IN QUESTI DIFFICILI ANNI DI LOTTA PER RIVENDICARE IL DIRITTO FONDAMENTALE QUALE E’ IL “ LAVORO “ , CERTI CHE SI POSSANO CONIUGARE NEL RISPETTO DELLE LEGGI E DELLE REGOLE
( ESSENDO I PRIMI A PRETENDERLO) ”AMBIENTE - SALUTE – LAVORO “ , AL FINE DI SCONGIURARE CHE I RITARDI POSSANO PREGIUDICARE UN COSI IMPORTANTE PROGETTO INDUSTRIALE , PER L’ ENORME VALENZA SOCIO –ECONOMICA , OLTRE CHE MIGLIORATIVA RISPETTO ALLA FASE PRE FERMATA , DAL PUNTO DI VISTA TECNICO E AMBIENTALE.
I LAVORATORI E LE LAVORATRICI EURALLUMINA , SENZA VOLER ESERCITARE NESSUNA PRESSIONE , SARANNO PRESENTI PER TUTTA LA DURATA DELLA CONFERENZA DEI SERVIZI IL 29 E 30 DICEMBRE , PER RIBADIRE CHE LA PARTE RESTANTE DELLL’ITER SPECIFICO ,SEGUENDO IL SUO CORSO NORMATIVO, NON SUBISCA ULTERIORI RITARDI E CHE GLI IMPEGNI PRESI RIGUARDO ALLA TEMPISTICA E INDICATI DALL’ ASSESSORE ALL’ AMBIENTE E DAI TECNICI E DAI DIRIGENTI PREPOSTI , SIANO RISPETTATI .
LA RSU RICHIEDERA’ CHE AL TERMINE DELLA CONFERENZA DEI SERVIZI , SI SVOLGA UN INCONTRO CON L’ASSESSORE ALL’ AMBIENTE , E/O DIRETTRICE RAS ASS . AMBIENTE E I PRESIDENTI DELLA CONFERENZA , ASS.AMBIENTE E EX PROVINCIA CI, PER CONOSCERNE L’ ESITO E POTERLO TRASFERIRE AI LAVORATORI IN ATTESA DAVANTI ALLA SEDE INDICATA .
RSU EURALLUMINA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna