NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
07
Wed, Dec
67 Nuovi articoli

Cagliari. 17° sit-in maestranze Eurallumina stamane all’assessorato regionale dell’Ambiente.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

17° sit-in della RSU e di una delegazione di lavoratori Eurallumina questa mattina presso l’assessorato regionale dell’Ambiente. Attenzione ancora alta da parte della Rsu e lavoratori sul lungo iter procedurale relativo alle autorizzazioni propedeutiche alla ripresa della produzione dell’Eurallumina che è giunto alle battute conclusive. L’iter procedurale che prevede le autorizzazioni dell’assessorato della Difesa dell’Ambiente e dell’ex provincia di Carbonia Iglesias, infatti, vedrà un passaggio decisivo con il 29 e il 30 dicembre prossimi, quando dovrà essere presa la decisione definitiva.

I lavoratori ribadiscono oggi come ieri la loro forte preoccupazione e chiedono che non si aggiungano nuovi ritardi e quindi che i tempi fissati vengano rispettati ricordando ancora una volta che il Piano industriale e gli accordi istituzionali sottoscritti a tutti i livelli prevedono, per la ripresa produttiva del primo anello della filiera dell’alluminio, investimenti per 185 milioni di euro. L’impiego di oltre 200 addetti degli appalti per la realizzazione degli impianti e 357 lavoratori diretti, molti dei quali nuovi assunti. A questi si aggiungeranno gli addetti ai servizi, mensa e trasporti, fornitori e indotto in generaleche porterà a regime a circa 1.000 posti di lavoro.

COMUNICATO RSU EURALLUMINA
MARTEDI’ 22 DICEMBRE 2015 , LA RSU E UNA DELEGAZIONE DEI LAVORATORI EURALLUMINA SVOLGERA ‘ IL DICIASSETTESIMO SIT – IN PRESSO L’ ASSESSORATO REGIONALE ALL’ AMBIENTE .
IL LUNGO ITER PROCEDURALE RELATIVO ALLE AUTORIZZAZIONI PROPEDEUTICHE ALLA RIPRESA PRODUTTIVA DI EURALLUMINA E’ ARRIVATO ALLE BATTUTE CONCLUSIVE ; ITER PROCEDURALE CHE PREVEDE AUTORIZZAZIONI IN CAPO ALLA REGIONE SARDEGNA ( ASS.AMBIENTE) E ALLA EX PROVINCIA CARBONIA IGLESIAS E CHE VEDRA' UN DECISIVO PASSAGGIO NELL' ATTESA CONFERENZA DEI SERVIZI , CHE SI SVOLGERA ‘ IL 29 ED IL 30 DICEMBRE 2015 .
IN QUELLE DATE L’ ITER ISTRUTTORIO DEVE CONCLUDERSI E LA DECISIONE DEVE ESSERE DEFINITIVAMENTE PRESA , SE DOVESSERO EMERGERE NUOVE CRITICITA', QUESTE DILATEREBBERO ULTERIORMENTE I TEMPI, COMPORTANDO GRAVI CONSEGUENZE PER L’ ATTUAZIONE DELL'INTERO PROGETTO .
QUINDI NON PUO’ CHE PERMANERE E RIBADIAMO ;
“LA FORTE PREOCCUPAZIONE DELLE LAVORATRICI E LAVORATORI EURALLUMINA E CON LORO I LAVORATORI COLLEGATI COME INDOTTO , E LA DETERMINAZIONE NEL RICHIEDERE CHE GLI IMPEGNI PRESI AFFINCHE NON SE NE ACCUMULINO ALTRI , VENGANO RISPETTATI “
RICORDIAMO ANCORA UNA VOLTA ;
IL PIANO INDUSTRIALE E GLI ACCORDI ISTITUZIONALI SOTTOSCRITTI A TUTTI I LIVELLI PREVEDONO, PER LA RIPRESA PRODUTTIVA DEL PRIMO ANELLO DELLA FILIERA DELL’ ALLUMINIO INVESTIMENTI PER 185 MILIONI DI EURO , L’ IMPIEGO DI OLTRE 200 ADDETTI DEGLI APPALTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI E 357 LAVORATORI DIRETTI ( MOLTI DEI QUALI SARANNO NUOVI ASSUNTI ) OLTRE AGLI ADDETTI AI SERVIZI ( MENSA , TRASPORTI ) , AI FORNITORI , ALL’ INDOTTO IN GENERALE . PROGETTO CHE ,PER IL MOLTIPLICATORE SOCIO-ECONOMICO CHE VIENE UTILIZZATO, ARRIVA AD AVERE UNA VALENZA DI OLTRE 1500 POSTI DI LAVORO .
TUTTO QUESTO NEL PIENO RISPETTO DEGLI ORGANI AUTORIZZATIVI QUALI IL “ SAVI REGIONALE E IL SETTORE AMBIENTE DELLA EX PROVINCIA CARBONIA IGLESIAS “, SULLA LORO COMPETENZA E IMPARZIALITA ' DI GIUDIZIO , E CON LORO TUTTI GLI ENTI COINVOLTI , COME ABBIAMO SEMPRE FATTO IN QUESTI DIFFICILI ANNI DI LOTTA PER RIVENDICARE IL DIRITTO FONDAMENTALE QUALE E’ IL “ LAVORO “ , CERTI CHE SI POSSANO CONIUGARE NEL RISPETTO DELLE LEGGI E DELLE REGOLE
( ESSENDO I PRIMI A PRETENDERLO) ”AMBIENTE - SALUTE – LAVORO “ , AL FINE DI SCONGIURARE CHE I RITARDI POSSANO PREGIUDICARE UN COSI IMPORTANTE PROGETTO INDUSTRIALE , PER L’ ENORME VALENZA SOCIO –ECONOMICA , OLTRE CHE MIGLIORATIVA RISPETTO ALLA FASE PRE FERMATA , DAL PUNTO DI VISTA TECNICO E AMBIENTALE.
I LAVORATORI E LE LAVORATRICI EURALLUMINA , SENZA VOLER ESERCITARE NESSUNA PRESSIONE , SARANNO PRESENTI PER TUTTA LA DURATA DELLA CONFERENZA DEI SERVIZI IL 29 E 30 DICEMBRE , PER RIBADIRE CHE LA PARTE RESTANTE DELLL’ITER SPECIFICO ,SEGUENDO IL SUO CORSO NORMATIVO, NON SUBISCA ULTERIORI RITARDI E CHE GLI IMPEGNI PRESI RIGUARDO ALLA TEMPISTICA E INDICATI DALL’ ASSESSORE ALL’ AMBIENTE E DAI TECNICI E DAI DIRIGENTI PREPOSTI , SIANO RISPETTATI .
LA RSU RICHIEDERA’ CHE AL TERMINE DELLA CONFERENZA DEI SERVIZI , SI SVOLGA UN INCONTRO CON L’ASSESSORE ALL’ AMBIENTE , E/O DIRETTRICE RAS ASS . AMBIENTE E I PRESIDENTI DELLA CONFERENZA , ASS.AMBIENTE E EX PROVINCIA CI, PER CONOSCERNE L’ ESITO E POTERLO TRASFERIRE AI LAVORATORI IN ATTESA DAVANTI ALLA SEDE INDICATA .
RSU EURALLUMINA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità