NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
06
Tue, Dec
56 Nuovi articoli

San Giovanni Suergiu. Operai 'grattano' e vincono 2mln di euro Tagliando acquistato con soli 10 euro nel Sulcis

Stampa Locale
Aspetto
Condividi

Hanno comprato un Gratta e Vinci da dieci euro in società e hanno incassato ben 2 milioni di euro. Vincita record oggi pomeriggio nel bar del distributore di benzina Ip di via Portobotte a San Giovanni Suergiu, nel Sulcis, una della province più povere d'Italia. Due operai-artigiani di 30 e 50 anni circa, hanno acquistato un tagliando del 'Megamiliardario' da 10 euro, mettendone a testa 5, e hanno vinto due milioni di euro.

"Sono nostri clienti abituali - racconta Stefania Figus titolare del distributore - è accaduto tra le 17.30 e le 17.45. Come sempre hanno grattato i numeri fortunati e i numeri vincenti, tra questi c'era il 43 con sotto la cifra: 2 milioni di euro". I fortunati inizialmente erano increduli. "Ci hanno mostrato il biglietto chiedendo di controllarlo per essere sicuri - ricostruisce la proprietaria con accanto il marito - ma non c'erano dubbi sulla vincita. Abbiamo festeggiato qui al bar con una bevuta tutti assieme, poi sono andati via".

I vincitori hanno chiesto la massima riservatezza a titolari e dipendenti del bar. "Sono di queste parti, nostri clienti abituali - dicono dal distributore Ip - ma non vogliono essere riconosciuti. E' la prima volta che vendiamo un biglietto milionario. Nel nostro bar avevano vinto mille e diecimila euro, ma mai una cifra così grossa".


(ANSA)

Commenti   

# Nocera Mario 2016-02-23 12:09
Sono felice per loro il Signore ha scelto di premiare uno dei paesi piu poveri d'Italia. evviva San Giovanni Suergiu evviva la Sardegna
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità