NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
01
Mon, Jun
48 Nuovi articoli

Cagliari. Fase 2: Solinas, riaprono spiagge. Il 21 ok voli. Resta quarantena di 14 giorni per chi arriva in Sardegna

Stampa Regionale
Aspetto
Condividi

Libero accesso a tutte le spiagge della Sardegna a partire da lunedì 18 maggio. E' quanto prevede la nuova ordinanza firmata nella notte dal presidente della Regione, Christian Solinas. Il provvedimento prescrive l'obbligo di mascherina in tutti i locali aperti al pubblico e anche nei luoghi all'aperto "laddove non sia possibile mantenere il distanziamento di almeno un metro".
Resta l'obbligo di quarantena per 14 giorni per chi arriva nell'Isola, almeno sino al 2 giugno. "Tutti i soggetti in arrivo in Sardegna, a prescindere dal luogo di provenienza - si legge nell'ordinanza - hanno l'obbligo di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario di 14 giorni". Ai vettori aerei e navali - spiega ancora la Regione - e alle società di gestione degli scali è fatto obbligo di acquisire e mettere a disposizione della Regione i nominativi e i recapiti dei viaggiatori arrivati in Sardegna.
A partire dal 21 maggio, però, sono consentite in tutti gli aeroporti sardi le attività di aviazione generale, "previa sottoscrizione tra Regione e società di gestione degli scali di apposite linee guida sui controlli da effettuare sui passeggeri in ingresso, validate dal Comitato tecnico scientifico". Ad oggi l'unico aeroporto attivo nell'isola per i voli di linea è quello di Cagliari, mentre per lo scalo di Olbia era stato dato il via libera da questa settimana solo per i voli privati, che ora potranno atterrare anche ad Alghero.

ANSA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna