NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
06
Tue, Dec
56 Nuovi articoli

Capodanno. Carbonia, 72enne si ferisce con la pistola. A Cagliari 12enne ustionato a una mano

Capodanno
Stampa Regionale
Aspetto
Condividi

Un 72enne di Carbonia è rimasto ferito alla mano mentre sparava con la sua pistola per festeggiare l'arrivo del nuovo anno, un 12enne ustionato a una mano da un petardo a Cagliari, mentre a Capoterra l'esplosione dei botti ha causato una rissa tra vicini.
Nel capoluogo inoltre sono andate a fuoco due auto. Bruciati anche alcuni cassonetti dei rifiuti, mentre alcuni vandali hanno dato alle fiamme il presepe allestito all'interno della mensa Caritas in viale Sant'Ignazio. E' questo il primo parziale bilancio della notte di Capodanno in Sardegna.
L'incidente più grave a Carbonia, dove un uomo di 72 anni si è ferito alla mano sinistra poco dopo la mezzanotte mentre maneggiava la sua pistola semiautomatica con cui intendeva sparare per festeggiare l'arrivo del 2016. L'uomo è stato soccorso da un'ambulanza del 118 e trasportato all'ospedale Sirai. Rischia di perdere la funzionalità della mano.
E' stato invece medicato al Santissima Trinità il 12enne di Cagliari rimasto ferito a una mano mentre faceva esplodere un petardo: ha riportato ustioni di secondo grado, le sue condizioni non sono preoccupanti.
Ricoverata anche una bimba ustionata da una stufa a pellet.
A Capoterra, in via Mameli, l'esplosione di alcuni botti ha invece scatenato una rissa tra vicini: alla fine ne sono usciti malconci un 49enne, un 58enne e un 18enne.
I primi due sono stati trasportati dal 118 al Brotzu, mentre il ragazzo è stato medicato sul posto. Tutti e tre sono stati denunciati per rissa dai carabinieri.
Nel capoluogo inoltre i vigili del fuoco sono dovuti intervenire in via Paracelso e in via Macomer per spegnere le fiamme che avevano avvolto due auto. Ancora non sono state chiarite le cause, anche se non si esclude l'origine dolosa. In viale Sant'Ignazio alcuni teppisti hanno dato fuoco al presepe allestito all'ingresso della mensa della Caritas.
In via Sanna a Pirri, in via Tofane e in piazza delle Muse sono stati infine incendiati in altrettanti raid vandalici una decina di cassonetti dei rifiuti.
unionesarda.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità